#ltalyFrontiers, la vetrina per imprese innovative: 31 start up piacentine sul sito

Si parlerà di start up innovative martedì primo dicembre, tra le 14.45 e le 18, in un seminario a cui sarà possibile assistere in Camera di commercio. L'evento, che si svolgerà a Forlì Cesena, sarà però visibile grazie ad un collegamento in streaming anche a Piacenza

Una vetrina online in doppia lingua, gratuita e personalizzabile per far conoscere la propria idea di business 2.0. è #ltalyFrontiers, la nuova piattaforma istituzionale disponibile sul sito https://startup.registroimprese.it per le startup e le Pmi innovative italiane.

Frutto di una collaborazione tra Ministero dello Sviluppo Economico, Giovani Imprenditori di Confindustria e Unioncamere, la piattaforma, realizzata da InfoCamere (la società che gestisce il patrimonio informativo delle Camere di Commercio), è nata con l'obiettivo di valorizzare e dare visibilità internazionale alle imprese italiane che hanno raccolto la sfida dell'innovazione.

La piattaforma coniugherà i dati disponibili nelle sezioni speciali del Registro Imprese dedicate a startup e Pmi innovative – già soggetti a regime di pubblicità e ad aggiornamento settimanale – con un nuovo, ricco set di informazioni inserite volontariamente dalle imprese con firma digitale. Ciascuna impresa avrà così a disposizione una propria scheda dedicata e personalizzabile entro cui inserire un tag autodescrittivo (es. #Cleantech, #InternetOfThings, #BigData, esprimendo il legame con i più recenti trend sul mercato dell’innovazione), inserire un video di presentazione, descrivere le competenze del team, fornire informazioni sul livello di sviluppo raggiunto e sulla tipologia di prodotto o servizio offerti, indicare i mercati di riferimento e i link ai profili social ecc.

Attraverso un motore di ricerca interno, le startup e le Pmi innovative potranno essere individuate dall’utente – sia esso un'impresa tradizionale interessata a innovare in un determinato settore o un investitore italiano o estero – a seconda delle sue esigenze specifiche: le imprese innovative potranno essere filtrate per settore di attività, area geografica, classe dimensionale (in termini di fatturato, capitalizzazione e addetti), nonché a seconda dell’importo dell’eventuale esigenza di finanziamento.

Il nuovo spazio sarà in grado di accompagnare le startup e le Pmi innovative nel loro intero ciclo di vita: dalla fase di avvio a quella di rafforzamento, fino all'incontro con soggetti finanziatori, sia pubblici che privati, italiani ed esteri.

Sono 31 le start up innovative piacentine che è possibile visionare sulla piattaforma.

E di Start up innovative si parlerà diffusamente martedì 1 dicembre, tra le 14.45 e le 18, in un seminario a cui sarà possibile assistere in Camera di commercio. L'evento, che si svolgerà a Forlì Cesena, sarà però visibile grazie ad un collegamento in streaming anche a Piacenza. Nell'incontro si parlerà sia di start up che di Pmi innovative, passando in esame le evoluzioni normative, le strategie regionali e camerali, le procedure di iscrizione.

La partecipazione è gratuita ma è necessaria l’iscrizione in quanto la sala in cui si eseguirà il collegamento ha una capienza limitata. Sul sito www.pc.camcom.it è disponibile la scheda di iscrizione, da compilare on line, entro il 30 novembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • Brugnello, Rivalta, Vigoleno: Valtrebbia e Valdarda grandi protagoniste a "Linea Verde"

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • «Disobbedire e aprire i locali? Non ha senso. La vera protesta sarebbe chiuderli: stop a delivery e asporto»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento