Martedì, 28 Settembre 2021
Economia

Maltempo nel piacentino, Coldiretti: «Danni all'agricoltura»

Grandine in Italia: +69% nel 2019

Danni alle coltivazioni e allagamenti. Ancora una volta, dopo giornate torride, un violento temporale si è scatenato sul Piacentino. Forti precipitazioni, vento e in alcune zone anche grandine – spiega Coldiretti Piacenza all’indomani dell’accaduto - hanno inevitabilmente danneggiato alcune coltivazioni. 

«Avevamo i campi di grano in attesa di trebbiatura, circa 60 pertiche. Purtroppo la grandine ha distrutto buona parte della nostra produzione», racconta Damiano Sprega, giovane agricoltore che con la famiglia porta avanti l’agriturismo “Casa della Memoria” a Fiorenzuola. «Purtroppo per noi – spiega – il danno è doppio, perché perdiamo anche la possibilità di trasformare parte dei nostri prodotti nei piatti che proponiamo in agriturismo. Sicuramente anche le colture all’aperto da orto, come zucchine e cipollotti, sono in parte compromesse ed è piovuto anche nelle serre, in quanto la grandine ha rotto i teli di copertura».

Allagamenti anche nei vicini campi di pomodoro da industria, dove per la stima dei danni bisognerà attendere qualche giorno. Si teme una forte riduzione dei quantitativi nelle zone colpite. 

«Un trend che purtroppo si registra in tutta Italia. Dall’inizio dell’estate di quest’anno nella nostra Penisola si è registrata una violenta grandinata al giorno dove il verificarsi di eventi estremi è diventato ormai la norma. E’ quanto emerge dall’analisi della Coldiretti sulla base della banca dati europea ESWD realizzata in occasione della perturbazione che ha colpito nuovamente il nord Italia, dal Piemonte all’Emilia, dal Trentino alla Lombardia. La grandine – sottolinea la Coldiretti – è l’evento più temuto dagli agricoltori nelle campagne in questo momento perché i chicchi si abbattono sulle verdure e sui frutteti pronti alla raccolta provocando danni irreparabili alle coltivazione e mandando in fumo un intero anno di lavoro. Il ritorno dei temporali, che si sono abbattuti a macchia di leopardo al Nord, rischia di aggravare – precisa la Coldiretti – il drammatico conto dei danni nelle campagne. Sono gli effetti di una tendenza alla tropicalizzazione che – continua la Coldiretti – si manifesta con una più elevata frequenza di eventi estremi, grandine di maggiore dimensione, sfasamenti stagionali e bombe d’acqua i cui effetti si fanno sempre più devastanti. Nel 2019 - conclude la Coldiretti - sono state rilevate fino ad oggi 135 grandinate lungo la Penisola, il 69% in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno».

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo nel piacentino, Coldiretti: «Danni all'agricoltura»

IlPiacenza è in caricamento