Giovedì, 29 Luglio 2021
Economia

Mandelli, c’è l’impegno di Allied per tutelare tutti e 50 i dipendenti rimasti

Incontro in Confindustria con Fim, Fiom e Uilm: «Soddisfatti per l’impegno della società piacentina, che vuole presidiare settori trascurati negli ultimi anni recuperando conoscenze e professionalità»

Lunedì mattina 14 giugno, si è tenuto, in Confindustria Piacenza l'incontro sindacale tra la delegazione di Fim-Fiom-Uilm territoriali e l'acquirente della Mandelli Sistemi spa, Allied International, capeggiata da Valter Alberici, suo attuale presidente. Accogliendo favorevolmente, l'impegno dell'acquirente di mantenere integra l'occupazione, che ammonta a 50 dipendenti, molti dei quali attualmente in cassa integrazione straordinaria, le organizzazioni sindacali, consapevoli delle persistenti difficoltà del mercato di riferimento di Mandelli, hanno chiesto che nei prossimi giorni vengano illustrate dettagliatamente le iniziative che si intendono intraprendere per rilanciare lo storico marchio piacentino.

Avendo apprezzato l'operato dell'imprenditore piacentino nel settore Oil & Gas in questi anni, Fim-Fiom-Uilm, confidano che la sua esperienza e la vasta rete commerciale alla quale si può affidare Allied, consentano di creare le necessarie sinergie e opportunità per riportare la Mandelli ad un livello competitivo degno del prestigio e del contenuto tecnologico che ha saputo rappresentare storicamente per il tessuto industriale locale. Appare evidente, che il rilancio non potrà che avvenire attraverso, il tentativo di recuperare rapidamente il patrimonio di conoscenze e professionalità che si è gradualmente deteriorato a seguito della crisi che ha caratterizzato il settore delle macchine utensili, in particolar modo negli anni più recenti e ha investito Mandelli Sistemi Spa con un impatto molto marcato. Allied ha dichiarato l'impegno a sviluppare le azioni necessarie per presidiare settori ed aree commerciali trascurati negli ultimi anni, indispensabili per bilanciare la forte contrazione avvenuta nel comparto aerospace. La gradualità necessaria a far ripartire i motori dell'azienda, prevedendo il proseguimento degli ammortizzatori sociali attualmente in corso, per Fim-Fiom-Uilm deve essere corroborata da un forte impegno di tutte le parti a collaborare, attuando relazioni industriali serie, indispensabili alla rinascita della Mandelli Sistemi Spa. Pertanto, alla luce della proposta degli acquirenti di voler intraprendere questa sfida importante, partendo dalla volontà concreta di mantenere integra l'occupazione attuale, Fim-Fiom-Uilm territoriali, unitamente alle RSU e alle maestranze, confermano tutto il loro necessario impegno al fine di concretizzare l'opera di rilancio appena iniziata.    

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mandelli, c’è l’impegno di Allied per tutelare tutti e 50 i dipendenti rimasti

IlPiacenza è in caricamento