rotate-mobile
Economia piazza Cavalli

Il Marchio Ospitalità Italiana per 14 nuove strutture piacentine

Si è svolta in Camera di commercio la cerimonia di assegnazione del Marchio Ospitalità italiana a 14 nuove strutture operanti in provincia di Piacenza. Contestualmente 43 esercizi già in possesso del marchio ne hanno visto il rinnovo

Si è svolta questa mattina, 22 giugno, in Camera di commercio la cerimonia di assegnazione del Marchio Ospitalità italiana a 14 nuove strutture operanti in provincia di Piacenza. Contestualmente 43 esercizi già in possesso del marchio ne hanno visto il rinnovo. Il presidente camerale Giuseppe Parenti ha ribadito l’importanza di essere sottoposti a controlli eseguiti da enti terzi, per rassicurare sullo standard di qualità offerta al cliente.

LE STRUTTURE PIACENTINE CHE SI FREGIANO DEL MARCHIO OSPITALITA' ITALIANA

Piero Zagara, di Isnart, ha ricordato che il progetto Ospitalità italiana non è più ristretto all’interno dei confini nazionali, è stato accolto come progetto europeo ed esteso a tutti i ristoranti italiani nel mondo, «quelli veri, non quelli che scrivono pomodoro con due emme, per intenderci» ha sottolineato. Era presente in sala anche Osvaldo Murri, giornalista ed enogastronomo di fama, che ha rivolto un saluto ed un ringraziamento alla folta platea presente.

Chiamati al tavolo uno alla volta, tutti gli imprenditori presenti sono stati “premiati” con il nuovo attestato e la vetrofania 2012. Anche Massimo Albano, Presidente della Commissione di valutazione, ha distribuito i riconoscimenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Marchio Ospitalità Italiana per 14 nuove strutture piacentine

IlPiacenza è in caricamento