Michele Stragliati nuovo presidente di Agrimercato Piacenza

Rinnovato il consiglio dell’associazione promossa da Coldiretti

E’ Michele Stragliati, classe 1975, il nuovo presidente dell’associazione Agrimercato di Piacenza, l’associazione promossa da Coldiretti con la finalità di favorire la costituzione e lo sviluppo di mercati in cui gli imprenditori agricoli aderenti alla rete di Campagna Amica, nell’esercizio dell’attività della vendita diretta, possano soddisfare le esigenze dei consumatori in ordine all’acquisto di prodotti agricoli che abbiano un legame diretto con il territorio di produzione. Stragliati, imprenditore agricolo di 39 anni, è il titolare di un’azienda biologica ad indirizzo prevalentemente bovino a Ponte dell’olio; attraverso l’attività di sommelier ha inoltre maturato esperienza nella promozione del territorio.

La nomina del neo presidente è avvenuta durante la prima seduta del nuovo consiglio eletto dall’assemblea e composto da Stefano Barabaschi, Giuseppe Barbuti, Valter Bongiorni, Luigi Bisi, Francesco Chinosi,  Virgilio Galvani, Matteo Groppi, Giuseppe Saccomani e Michele Stragliati. Confermata dal consiglio, la coordinatrice che sin dalla sua costituzione ha seguito questo gruppo di imprese, Cinzia Pastorelli, oggi responsabile provinciale di Campagna Amica.

“I prodotti delle aziende Agrimercato, ha affermato la Pastorelli, sono sinonimo di sicurezza, stagionalità e origine certa; sono prodotti che garantiscono un minor impatto ambientale perché percorrono meno strada dal campo al tavola. Le aziende di Agrimercato, tutte accreditate alla rete producono rispettando un regolamento che prevede numerosi controlli che ne garantiscono l’origine agricola e italiana, sinonimo di serietà e coerenza del grande progetto che Coldiretti mette in campo per il nostro paese.”

Il presidente dopo la nomina ha ringraziato per la fiducia a lui accordata e si è impegnato a portare avanti quelli che sono i principali obiettivi dell’associazione in particolare la  promozione e l’organizzazione della vendita diretta e dei mercati. “Agrimercato, ha dichiarato Stragliati, deve proporsi come interlocutore privilegiato per quelle Amministrazioni sensibili ed attente alle nuove opportunità di filiera corta come appunto possono essere i mercati di Campagna Amica, veri concentrati di territorio e coesione sociale a vantaggio di tutta la collettività.”

“In questi 6 anni, ha proseguito Stragliati, la strada dell’Associazione è stata ben delineata  rispondendo alle esigenze dei consumatori e al contempo delle imprese che hanno deciso di cogliere le opportunità di reddito che derivano dalla vendita diretta. Intendiamo proseguire questa strada che ad oggi, con l’Expo all’orizzonte, ci rende protagonisti assoluti di una storia tutta da raccontare: l’Agricoltura italiana. E la racconteremo attraverso gli eventi che intendiamo organizzare a corollario dei progetti della Fondazione Campagna Amica.”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Di fondamentale importanza, ha poi concluso il presidente, è il delicato compito delle amministrazioni per il quale ci rendiamo disponibili a collaborare, di definire in questi contesti, regole comuni di comportamento e di verificarne l’impegno specialmente per quanto riguarda il rispetto dei requisiti di qualità e di trasparenza.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce di strada e si ribalta in un campo, muore a 32 anni

  • Ruba scarpe da 40 euro ma nella mascherina ne ha più di 6mila: nomade denunciata

  • Nina Zilli porta Guido Meda in giro per la Valtrebbia

  • Cavo nel bosco ad altezza gola, ciclista piacentino salvo per miracolo

  • Diventano parenti al matrimonio e poi si picchiano al bar: due feriti e una denuncia

  • «Ho ucciso Leonardo, ma l’ho fatto per difendermi. Chiedo scusa alla famiglia»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento