Misure a sostegno dei lavoratori nel decreto "cura Italia": i congedi Covid-19

Il patronato Enapa di Confagricoltura Piacenza è a disposizione

Modenesi

Il decreto Cura Italia ha introdotto diverse misure a sostegno dei lavoratori, delle famiglie e delle imprese. Il congedo Covid 19 è un congedo straordinario di massimo 15 giorni complessivi, fruibili in modalità alternativa da un solo dei genitori per nucleo familiare, per periodi che decorrono dal 5 marzo al 3 aprile.

I beneficiari hanno diritto a trattamenti differenziati in base alla tipologia lavorativa e all’età dei figli.

LAVORATORI DIPENDENTI PRIVATI CON FIGLI

Genitori con figli fino a 12 anni di età:

- per il congedo è riconosciuta un’indennità pari al 50 per cento della retribuzione e la contribuzione figurativa.

Genitori con figli dai 12 anni ai 16 anni di età: 

- possono usufruire del congedo di 15 giorni, ma senza alcuna indennità e senza copertura figurativa

Genitori con figli portatori di handicap in situazione di gravità senza limiti di età purché iscritti a scuole di ogni ordine e grado o ospitati in centri diurni a carattere assistenziale:

- per il congedo è riconosciuta un’indennità pari al 50 per cento della retribuzione e la contribuzione figurativa.

LAVORATORI ISCRITTI IN VIA ESCLUSIVA ALLA GESTIONE SEPARATA INPS

Genitori con figli fino a 12 anni di età:

- per il congedo è riconosciuta un’indennità pari al 50 per cento di 1/365 del reddito individuato come base di calcolo dell’indennità di maternità

- genitori con figli portatori di handicap in situazione di gravità senza limiti di età purché iscritti a scuole di ogni ordine e grado o ospitati in centri diurni a carattere assistenziale:

- per il congedo è riconosciuta un’indennità pari al 50 per cento, di 1/365 del reddito individuato come base di calcolo dell’indennità di maternità

LAVORATORI AUTONOMI ISCRITTI ALLE GESTIONI DELL’ INPS

Genitori con figli fino a 12 anni di età:

- per il congedo è riconosciuta un’indennità pari al 50 per cento della retribuzione convenzionale giornaliera stabilita dalla legge, a seconda della tipologia di lavoro autonomo svolto

- genitori con figli portatori di handicap in situazione di gravità senza limiti di età purché iscritti a scuole di ogni ordine e grado o ospitati in centri diurni a carattere assistenziale:

- per il congedo è riconosciuta un’indennità pari al 50 per cento della retribuzione convenzionale giornaliera stabilita annualmente dalla legge a seconda della tipologia di lavoro autonomo svolto

LAVORATORI DIPENDENTI PUBBLICI

Le modalità del presente congedo per i lavoratori del settore pubblico e le relative indennità sono a cura dell’Amministrazione pubblica con il quale intercorre il rapporto di lavoro

PERMESSI LEGGE 104/92 COVID 19

In aggiunta ai 3 giorni mensili già previsti dalla legge 104/92 (3 per il mese di marzo e 3 per il mese di aprile) è possibile fruire di ulteriori 12 giorni complessivi per i mesi di marzo e aprile. Tali giorni, anche frazionabili in ore, possono essere fruiti consecutivamente nello stesso mese.

Per espletare le pratiche potete contattare il patronato Enapa di Confagricoltura Piacenza e-mail enapa.piacenza@confagripc.it ; enapa2.piacenza@confagripc.it tel. 0523.596715

IL BONUS BABY-SITTING NEL DECRETO “CURA ITALIA”

Il patronato Enapa di Confagricoltura Piacenza è a disposizione

Il bonus per le spese di babysitteraggio connesse alla crisi generata dal Covid-19, previsto nel cosiddetto decreto “Cura Italia”, è erogato mediante il libretto di famiglia.

Spetta ai genitori di figli età inferiore a 12 anni alla data del 5 marzo 2020 e ai genitori di figli con handicap in situazione di gravità, indipendentemente dall’ età, purché iscritti a scuole di ogni ordine e grado o ospitati in centri diurni a carattere assistenziale.

-Per i lavoratori dipendenti privati, i lavoratori iscritti in via esclusiva alla gestione separata INPS e i lavoratori autonomi il voucher baby-sitting spetta fino ad un massimo di 600 euro a famiglia.

-Per i lavoratori dipendenti pubblici l’importo complessivo spettante può arrivare ad un massimo di 1.000 euro per nucleo familiare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ruba scarpe da 40 euro ma nella mascherina ne ha più di 6mila: nomade denunciata

  • Tenta un sorpasso a velocità folle poi si ribalta e tenta di scappare a piedi: denunciato

  • Nina Zilli porta Guido Meda in giro per la Valtrebbia

  • San Polo, camion di pomodori si ribalta e perde tutto il carico

  • Diventano parenti al matrimonio e poi si picchiano al bar: due feriti e una denuncia

  • Rissa al Tuxedo, parla il gruppo dei campani: «Noi offesi, minacciati e insultati»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento