rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
I numeri

Nel 2023 l’inflazione a Piacenza ha toccato il 5,3%

I dati elaborati dalla Camera di Commercio: «In calo rispetto al 2022»

Nel 2023, secondo quanto elaborato dalla Camera di Commercio dell’Emilia su dati Istat, in provincia di Piacenza la variazione media annua dell’indice dei prezzi al consumo Istat per l’intera collettività (Nic) è stata pari a +5,3%, in calo rispetto alla variazione medio annua 2022 (+9,1%), superiore a quella regionale (+5,2%) e inferiore a quella nazionale (+5,7%).

Gennaio 2023 è stato il mese con la variazione tendenziale dell’inflazione maggiore (11,6%) mentre a dicembre 2023 si è riscontrato il valore più basso, pari allo 0,4%.

Sulla base delle divisioni di spesa, il maggior incremento delle variazioni percentuali medie annue dei prezzi (gennaio-dicembre 2023) riguarda il capitolo “prodotti alimentari e bevande analcoliche (+9,5%)”; a seguire, “servizi ricettivi e di ristorazione” (+8,3%), “mobili e articoli per la casa” (+5,4%), “trasporti” (+4,1%), “ricreazione, spettacoli e cultura” (+3,8%),“bevande alcoliche e tabacchi” (+3,5%), “abbigliamento e calzature” (+3,2%),  “ abitazione, acqua, elettricità, gas e altri combustibili” (+2,8%), ”istruzione” (+1,5%), “servizi sanitari e spese per la salute” (+1,4%), e  “comunicazioni” (-0,4%).

Gli specifici dati relativi  al capitolo “abitazione, acqua, elettricità, gas e altri combustibili” hanno registrato una forte riduzione, nel corso dell’anno, dei prezzi delle ultime tre voci, ovvero “elettricità, gas e altri combustibili”: si passa, infatti, da una variazione del +87,1% a dicembre 2022 ad una variazione che risulta essere addirittura negativa, pari a -6,5% al dicembre 2023.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nel 2023 l’inflazione a Piacenza ha toccato il 5,3%

IlPiacenza è in caricamento