Nucleare, nascerà un coordinamento contro il ritorno a Caorso

Un comitato o un coordinamento di cittadini contro il possibile ritorno di un impianto nucleare a Caorso. E' promosso da Marco Natali di Legambiente, e verrà creato nelle prossime settimane. Obbiettivo: informare i cittadini «degli svantaggi dell'energia dell'atomo». «Tecnologia obsoleta e non sostenibile, la gente deve sapere», spiega Natali

La riunione dell'altra sera in circoscrizione 3
Un comitato o un coordinamento di cittadini contro il ritorno del nucleare a Caorso. Verrà creato nelle prossime settimane. E' questo quanto annunciato da Marco Natali, esponente di Legambiente, nel corso di una riunione aperta a tutti l'altra sera in Circoscrizione 3. Il sodalizio - le cui modalità di formazione sono ancora al vaglio - porterà nei paesi della provincia incontri, confronti e momenti di discussione sul tema dell'energia dell'atomo.

COSTI INSOSTENIBILI - «Vogliamo far capire alle persone che il nucleare non è così conveniente come viene dipinto - sostiene Natali -: per fare 4 centrali dovrebbero essere spesi dai 25 ai 30 miliardi di euro. Una cifra enorme, che non potrà essere appianata dal ricavo del consumo elettrico, davvero in piccola parte rispetto al gas. E' una spesa insostenibile».

PROBLEMA AMBIENTALE - A ciò, prosegue Natali, si aggiungono le questioni ambientali. «Non è ancora stato risolto il nodo delle scorie; anche l'uranio non è un minerale rinnovabile, e ci saranno costi sempre più alti per l'accapparramento di questa risorsa». «Senza dimenticare - prosegue l'esponente di Legambiente - che il nucleare produrrà tra il 6 e il 9% dell'insieme dell'energia elettrica, che è il 25% del totale: un'inezia rispetto alla produzione di gas». Il lungo percorso, prima che il governo si pronunci definitivamente, è appena iniziato.




Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 29 anni travolto da un furgone pirata

  • Un 28enne di Cadeo la vittima del tragico incidente a San Giorgio. E' caccia al furgone bianco

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento