Nuovi vigneti, domande entro fine mese

Coldiretti Piacenza è a disposizione degli interessati per espletare le pratiche

Dario Panelli, responsabile vitivinicolo Coldiretti Piacenza

Scadenza imminente per i viticoltori. Devono essere presentate entro il 31 marzo le domande per l’autorizzazione a nuovi impianti di vigneti per l’anno 2020. A ricordare la data è Coldiretti Piacenza: la domanda va presentata esclusivamente in modalità telematica dal portale SIAN e l’associazione è a disposizione degli interessati per espletare le pratiche.  Il responsabile del settore vitivinicolo Dario Panelli ricorda che nel fascicolo aziendale del richiedente deve risultare in conduzione una superficie agricola pari o superiore a quella per la quale è richiesta l’autorizzazione. Inoltre, è importante sottolineare che è possibile presentare una sola domanda nella quale indicare una o più regioni su cui si intenda chiedere le autorizzazioni.

Il limite massimo per domanda di assegnazione di una nuova autorizzazione nella Regione Emilia-Romagna è stato ridotto rispetto lo scorso anno da 3 a 1 ettaro. L’unico criterio di priorità riconosciuto è riservato a viticoltori che al momento della presentazione della richiesta abbiano applicato le norme relative alla produzione biologica all’intera superficie vitata delle loro aziende per almeno 5 anni prima della presentazione della richiesta di nuove assegnazioni. Le autorizzazioni saranno rilasciate non prima del primo giugno 2020 e solo a partire da questa data sarà possibile utilizzarle nel limite della superficie assegnata.

Panelli precisa inoltre che le autorizzazioni concesse non possono essere trasferite ad un altro produttore e che devono essere utilizzate entro i tre anni successivi dalla loro assegnazione e quindi entro la primavera 2023. Sulla base delle superfici richieste a SIAN, la Regione potrà applicare una superficie minima garantita a tutti i richiedenti.

«Considerato – commenta Panelli - che al 31 luglio 2019 la  superficie a vigneto in Regione Emilia-Romagna è risultata essere 51.425,8027 ettari ci aspettiamo che la superficie che sarà messa a disposizione per le domande sarà di circa 514 ettari, ovvero l’1% della superficie vitata regionale, limite definito dal Regolamento 1308/2013».

Coldiretti Piacenza ricorda infine che le autorizzazioni che erano state concesse nell’anno 2017 sono in scadenza entro il prossimo 21 giugno, termine ultimo per mettere a dimora le barbatelle per le superfici assegnate, pena la sanzione, la perdita dell’autorizzazione e la decadenza per 3 anni dalle misure dell'OCM vino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Per 30 anni in prima linea, il 118 piange Antonella Bego. «Perdiamo una professionista e un'amica»

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento