Per la prima volta un piacentino all'Assemblea della Banca d'Italia

Orgoglio per la Banca di Piacenza, tra i 42 istituti ammessi a detenere quote di capitale della Banca centrale. Il presidente esecutivo Corrado Sforza Fogliani per la prima volta a partecipare e rappresentare una banca piacentina

Corrado Sforza Fogliani

Nella mattina del 29 marzo, in qualità di Presidente esecutivo della Banca di Piacenza, l’avvocato Corrado Sforza Fogliani ha preso parte all’Assemblea dei partecipanti al capitale della Banca d’Italia, tenutasi nella cornice di Palazzo Koch a Roma.

Quella di Piacenza è tra le 42 banche ammesse a detenere quote di capitale della Banca centrale. E’ la prima volta nella storia che un piacentino prende parte all’Assemblea dei partecipanti – da non confondere con quella che si tiene ogni anno a fine maggio, quest’anno il 29 – in rappresentanza di un istituto cittadino.

L’Assemblea, presieduta dal governatore Visco, ha proceduto ad alcuni adempimenti statuari e approvato il bilancio della Banca, chiuso quest’anno con un utile netto di 3,9 miliardi di euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento