rotate-mobile
Economia

Piacenza Expo, partenza alla grande per il Gis. Cavalli: «Sono soddisfatto»

A Piacenza Expo tradizionale taglio del nastro per un’edizione da record che, in base ai dati delle preregistrazioni dei visitatori ed espositori - come ha evidenziato l’organizzatore della rassegna Fabio Potestà - dovrebbero superare 10mila unità

“Sono soddisfatto - ha commentato l'amministratore unico di Piacenza Expo Giuseppe Cavalli - per l’inaugurazione di una Fiera come il Gis (Giornate Italiane del Sollevamento e dei Trasporti Eccezionali) che raggruppa tanti operatori professionali che rappresentano il meglio del settore. Una nota confortante - sottolinea - anche per l’edilizia, settore strettamente correlato che, pur nel momento ancora difficile, comincia ad evidenziare segnali di risveglio per le nuove abitazioni, mentre, per fortuna, hanno “tenuto” le ristrutturazioni. Ma il settore deve soprattutto fare ancora i conti con la mancanza di professionalità, di un’adeguata tutela del credito e di una tassazione eccessiva”. A Piacenza Expo dunque tradizionale taglio del nastro per un’edizione da record che, in base ai dati delle preregistrazioni dei visitatori ed espositori- come ha evidenziato l’organizzatore della rassegna Fabio Potestà – dovrebbero superare 10.000 unità.

Sono infatti presenti aziende e marchi prestigiosi che rappresentano tutti i comparti merceologici occupando ogni spazio a disposizione e per la prima volta è stato occupato anche il padiglione 2 della fiera, mentre una parte del parcheggio è stata attrezzata come spazio espositivo.  Giunto alla sesta edizione, quest'anno il GIS ha battuto tutti i record, raggiungendo per la prima volta il sold out, con ben 306 espositori diretti (con un incremento di oltre il 50% rispetto all'edizione precedente, in rappresentanza di più di 350 brand). Anche la superficie espositiva é più che raddoppiata (30.000 m2), rispetto alle precedenti manifestazioni.  

Sono oltre 200 le macchine esposte con una carrellata di veicoli che rappresentano lo status del mercato, tra carrelli elevatori, gru, piattaforme per lavori aerei, sollevatori telescopici, macchine per la movimentazione portuale e intermodale.  “Le ragioni per le quali abbiamo portato il Gis a Piacenza- ha sottolineato Potestà- sono legate al fatto che questo è un polo logistico di grande rilevanza. Le macchine per la movimentazione dei container e i carrelli elevatori sono sempre più importanti”.

All’inaugurazione sono intervenuti, tra gli altri, il vicesindaco di Piacenza Elena Baio, il presidente della Camera di Commercio Alfredo Parietti, il viceprefetto Leonardo Bianco, il comandante provinciale dei carabinieri Corrado Scattaretico, il comandante della Guardia di Finanza Daniele Sanapo, il dirigente della questura Stefano Vernelli ed il presidente del Cda della Banca di Piacenza Giuseppe Nenna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza Expo, partenza alla grande per il Gis. Cavalli: «Sono soddisfatto»

IlPiacenza è in caricamento