Pomì e Consorzio Casalasco del Pomodoro presenti a Cibus Connect

L'azienda leader nella filiera del pomodoro e il suo brand, Pomì, saranno presenti all'evento parmense il 12 e 13 aprile al Padiglione 5 stand G048

Ci sarà anche la passione e la qualità del pomodoro firmato Consorzio Casalasco e Pomì alla prima edizione Cibus Connect. Evento organizzato da Federalimentare e Fiere di Parma, in programma il 12 e 13 aprile. Il Consorzio Casalasco del pomodoro, realtà presente sul mercato dal 1977, sarà presente con una propria postazione nel Padiglione 5 allo stand G048. Uno spazio in cui il gusto e le declinazioni produttive acquistano valori riconosciuti: trasparenza, garanzia, sostenibilità e innovazione. Veri e propri capisaldi del Consorzio a cui non si è mai rinunciato perché la qualità dei prodotti è la vera e unica finalità. Cibus Connect rappresenta una grande opportunità per incontrare top buyers nazionali e internazionali. L’ingresso a Cibus Connect, non a caso, è aperto solamente al pubblico dei professionisti del food, retail e Ho.Re.Ca nazionale ed estero. Cibus Connect è un nuovo format fieristico incentrato allo sviluppo internazionale del made in Italy alimentare in cui, nella due giorni, oltre alla presenza di 400 aziende, si alterneranno forum internazionali, workshop e incontri d’affari con centinaia di buyer italiani ed internazionali. Il Consorzio Casalasco del Pomodoro, prima filiera italiana nella coltivazione e trasformazione di derivati del pomodoro, oggi conta 370 aziende agricole associate che coltivano 7.000 ettari di terreno dislocati nella pianura Padana tra le province di Cremona (dove ha sede a Rivarolo del Re), Parma, Piacenza (dove ha stabilimenti di produzione rispettivamente a Fontanellato e Gariga di Podenzano) e Mantova. Una terra che oggi permette alle 550.000 tonnellate di pomodoro fresco raccolto di essere trasformato in simboli autentici della tavola e del made in Italy alimentare. Qualità e genuinità rimangono sempre al centro del Consorzio declinate attraverso una gamma completa di prodotti che si posizionano nel segmento dei derivati del pomodoro, e non solo. Il tutto impreziosito dallo storico marchio Pomì.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

Torna su
IlPiacenza è in caricamento