rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Economia

Quanto c’è di vero sui benefici delle terme?

Spa e terme sono sempre più ricercate, ma sai cosa succede al tuo corpo quando ci vai?

Cresce la domanda di turismo incentrato sul benessere. Domanda alla quale i centri termali sono molto bravi a rispondere. Ma è un fenomeno figlio di una moda o esistono motivi scientifici dietro a questo successo?

Primo punto fondamentale: Il benessere dipende dall'acqua. Ci sono delle località che hanno ospitato mari in alcune ere geologiche fa e dove l'acqua si è raccolta in bacini sotterranei. La permanenza nei sotterranei ha fatto sì che a seconda della composizione di questi bacini l’acqua si mineralizzasse con valori differenti da zona in zona.
Per questo in base alle proprie esigenze bisognerebbe informarsi sull’origine dei vari centri termali.

Ad esempio le Terme di Salsomaggiore sono famose per l’acqua salsobromoiodica,
tra le più ricche di sali minerali in natura (circa 150 grammi per litro). Sono le acque termali con la più alta percentuale di iodio (0,054 grammi per litro) e di bromo (0,23 grammi per litro) e per la presenza di sali ferrosi che si ossidano a contatto con l’aria assumono un caratteristico color ruggine.

Questa particolare composizione dona a queste acque una duplice azione:

  •  di difesa (antalgica, antinfiammatoria, disinfettante e stimolante per il microricircolo cutaneo).
  • rigenerativa (stimola i processi rigenerativi dei tessuti, il ricambio cellulare e ha proprietà antiossidanti).

Ma basta spostarsi di pochi chilometri e troviamo le Terme di Tabiano, con un’acqua molto differente, conosciuta già nel 1800 e ancora oggi considerata fra le acque a maggiore concentrazione di solfati e gas solfurei.

Precisamente, è un’acqua sulfureo-solfato-calcio-magnesiaca fortemente mineralizzata ad alto contenuto di bicarbonati (circa 600 mg/l) e ad altissimo contenuto di idrogeno solforato.
Questa speciale caratteristica dona a questa acqua un’efficacia maggiore per la cura e la prevenzione delle malattie di bronchi, orecchio, naso, gola e pelle. L'alto contenuto in sali minerali quali solfati, calcio, bicarbonati e magnesio la rende particolarmente indicata per il trattamento delle affezioni delle vie respiratorie.

Come abbiamo appena visto, le terme non sono tutte uguali. Ed aprile è un ottimo periodo per provarne le diverse specificità. Non siamo ancora in alta stagione e i centri termali sono meno affollati rispetto ad altri periodi dell'anno. Un ottimo periodo per godersi dei momenti di pace, approfittando magari di promozioni introvabili in altri momenti.
Sia le Terme di Salsomaggiore che le Terme di Tabiano riaprono il prossimo 3 aprile. Per l'apertura sono previste delle promozioni, controlla su termest.it oppure chiama il Numero Verde 800 861385.
Scegli la tua destinazione in base alle tue esigenze e tuffati in un mondo di benessere

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quanto c’è di vero sui benefici delle terme?

IlPiacenza è in caricamento