Quattro incontri per imparare a conoscere i fiumi piacentini

L'iniziativa lanciata da alcune associazioni che danni si battono per la difesa del territorio, e in particolare degli ambienti fluviali: il comitato No tube, Legambiente, la Fipsas (Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività subacquee) e l’associazione La Goccia di Bobbio

Quanti di noi possono dire di conoscere davvero i nostri fiumi? Quali ricchezze nascondono i corsi d’acqua della nostra Provincia? Non solo il Trebbia - sicuramente la principale attrazione turistica del nostro territorio - ma anche gli altri, a torto considerati minori? Quali perle di flora, fauna e morfologia possiamo trovare esplorando gli ambienti fluviali del Piacentino? E, soprattutto, cosa possono fare dei comuni cittadini per difendere i fiumi e evitare che ecosistemi così preziosi vengano rovinati in modo irreparabile?

Queste sono alcune delle domande a cui prova rispondere una iniziativa lanciata da alcune associazioni che danni si battono per la difesa del territorio, e in particolare degli ambienti fluviali: il comitato No tube, Legambiente, la Fipsas (Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività subacquee) e l’associazione La Goccia di Bobbio.
Si tratta di un minicorso di quattro serate che partirà giovedì 9 Marzo e si terrà presso la sede di Irecoop Piacenza, in Viale S. Ambrogio 19 a Piacenza. A queste serate si aggiungerà poi, a fine corso, una uscita in campo effettuata insieme ai docenti per esplorare in concreto le bellezze anticipate durante la formazione in aula.
I temi che verranno affrontati nelle serate sono i seguenti:
•    La qualità delle acqua dei fiumi e la loro balneabilità.
•    La biodiversità del fiume. Flora e fauna dei nostri corsi d’acqua
•    La morfologia fluviale. Come si sono formati ambienti mozzafiato come i meandri di San Salvatore o la Val d’Aveto? Ma anche: quale immensa ricchezza di acque contiene il conoide del Trebbia, nella sua parte terminale?
•    L’ultima serata sarà invece dedicata a scoprire quali gesti e attenzioni possono trasformare un comune cittadino in un vero “custode dei fiumi”, impegnato a difendere le ricchezze più preziose della nostra provincia.
I docenti sono stati scelti nel mondo degli esperti del settore (la dottoressa Russo di Arpae, il prof. Marchetti, geologo di fama nazionale, e la dottoressa Cassizzi, naturalista molto attiva sul nostro territorio) e tra i volontari che storicamente si impegnano nella difesa dei nostri corsi d’acqua (Claudio Ghelfi della Fipsas, Fabrizio Binelli di No tube, Giuseppe Castelnuovo di Legambiente e Angelo Battaglia).
Il corso, come tengono a sottolineare gli organizzatori è, naturalmente, gratuito.
Per informazioni e iscrizioni è possibile scrivere alle mail comitatonotube@gmail.com e legambientepc@gmail.com oppure contattare direttamente Gian Marco al 334 9747975 o Laura al 335 5349710

CUSTODIAMO I NOSTRI FIUMI
Minicorso per imparare a conoscere, apprezzare e difendere gli ambienti più preziosi della nostra Provincia
Il corso si divide in quattro serate, dedicate ai diversi aspetti della vita del fiume

PRIMO INCONTRO GIOVEDI’ 9 MARZO ORE 21.00
Qualità delle acque superficiali
Le norme che regolano gli usi delle acque e il monitoraggio della loro qualità ambientale. Approfondimento sul tema della balneabilità delle acque dei nostri fiumi. 
Docenti: Elisabetta Russo - ARPAE Emilia Romagna; Fabrizio Binelli – Legambiente, No tube

SECONDO INCONTRO GIOVEDI’ 23 MARZO ORE 21.00
La biodiversità del fiume
Scopriamo la ricchezza ecologica del fiume, la varietà e l’abbondanza della flora e della fauna che lo abitano
Docenti: Angelo Battaglia – esperto floro-faunistico; Claudio Ghelfi – Fipsas Piacenza

TERZO INCONTRO GIOVEDI’ 6 APRILE ORE 21.00
Ambiente e morfologia del fiume
Come si sono formate le meraviglie geologiche della nostra Provincia? Quali caratteristiche deve avere un corso d’acqua per ospitare un ecosistema in salute?
Docenti: Giuseppe Marchetti – professore emerito di geologia, Università di Pavia; Giuliana Cassizzi – naturalista

QUARTO INCONTRO    GIOVEDI’ 20 APRILE ORE 21.00
Strumenti per la difesa dei fiumi
Da quali pericoli vanno difesi i nostri fiumi? Quali azioni possiamo mettere in pratica per difenderli? Cosa occorre sapere?
Docente: Fabrizio Binelli - Legambiente, No tube; Giuseppe Castelnuovo - Legambiente 

AL TERMINE DEL CORSO E’ PREVISTA UNA USCITA GUIDATA IN CAMPO

Gli incontri si svolgeranno presso la sede di IRECOOP, IN VIALE S. AMBROGIO, 19 A PIACENZA

Per info e iscrizioni: Gian Marco 334 9747975, Laura 335 5349710 
comitatonotube@gmail.com, legambientepc@gmail.com Il corso, naturalmente, è gratuito

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento