Lunedì, 17 Maggio 2021
Economia

Reddito di cittadinanza, Piacenza 92esima provincia italiana a beneficiarne

Secondo i calcoli del quotidiano economico “Il Sole 24 ore” sui redditi sarebbero 8400 le famiglie piacentine che potrebbe usufruire del reddito di cittadinanza del governo

Quanti sono i piacentini che potrebbero beneficiare del reddito di cittadinanza, una delle più discusse manovre del Governo 5 Stelle-Lega? Secondi i calcoli effettuati dal quotidiano economico “Il Sole 24 Ore” di Confindustria, sarebbero 8400 le famiglie piacentine che potrebbero essere coinvolte dal provvedimento. Il 6,5 per cento del totale delle famiglie piacentini. Saremmo così, stando a questa valutazione basata sui redditi Isee, al 92esimo posto su 110 tra le province italiane.

«Secondo quanto annunciato online dal Movimento 5 Stelle – spiega il quotidiano - il reddito di cittadinanza sarà destinato alle famiglie con un Isee fino a 9.360 euro annui. Perciò, anche se i dettagli non sono ancora definiti – l’obiettivo è farlo con un provvedimento ad hoc –, i dati storici dell’Isee permettono già di ragionare sulla platea degli interessati. E sul riparto dei 9 miliardi stanziati dalla manovra di Bilancio 2019». Le prime 36 posizioni della classifica della distribuzione dei redditi di cittadinanza vede solo province del centro-sud. La prima del Nord è Aosta in 37esima posizione. Dovrebbero ricevere meno sussidi statali del Piacentino soltanto i territori di Vercelli, Savona, Venezia, Vicenza, Cremona, Cuneo, Padova, Bergamo, Monza e Brianza, Treviso, Varese, Lecco, Como, Trento, Verbano Cusio Ossola, Belluno, Sondrio e Bolzano. Complessivamente sarebbero 2 milioni e 500 mila le famiglie interessate, il 9,8 per cento delle famiglie italiane.

Il quotidiano economico pone anche un'altra riflessione. Considerando i 9 miliardi stanziati, l’aiuto “di massa” si traduce in una media di 293,85 euro mensili per famiglia, ovvero meno della metà dei 780 euro indicati come obiettivo. E meno dei 305 euro che rappresentano oggi il valore medio del reddito d’inclusione. Con la differenza che quest’ultimo va a una platea sei volte più piccola (378mila famiglie). "Si spiegano anche così le voci - spiega Il Sole 24 Ore - circolate nei giorni scorsi, che mettono in discussione gli annunci precedenti. Compresa l’ipotesi di trasformare il reddito, a certe condizioni, in un incentivo ad assumere i giovani disoccupati". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reddito di cittadinanza, Piacenza 92esima provincia italiana a beneficiarne

IlPiacenza è in caricamento