Registro delle opposizioni, un'iniziativa per migliorarlo

Come più volte riferito su questa rubrica, il “Registro delle opposizioni”, istituito per tutelare coloro che non vogliono essere disturbati dalle telefonate – in qualsiasi orario del giorno e della notte – delle società di telemarketing, non funziona come dovrebbe. Il cellulare rende tale evento ancor più esasperante. Provano a porre rimedio a tale fastidio, con un disegno di legge, alcuni senatori del Gruppo parlamentare dei Conservatori e riformisti, ad iniziare dalla Presidente Bonfrisco. L’attuale disciplina, com’è noto, prevede che i cittadini possano essere iscritti nel Registro pubblico delle opposizioni, e ciò al fine di non ricevere telefonate da parte di operatori per fini pubblicitari o di vendita diretta, ovvero per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale. L’obiettivo della proposta è quello di rendere più incisivo lo strumento del Registro e, pertanto, dispone che sia un diritto del cittadino iscrivere, con una semplice richiesta, il proprio numero di telefono, sia fisso o mobile, al Registro pubblico citato, indipendentemente dal fatto che la numerazione sia o meno presente negli elenchi pubblici degli abbonati. L’auspicio è anche quello di fare fronte all’incontenibile aggressività degli operatori di telemarketing – come segnalato dall’Autorità Garante per la protezione dei dati personali nella relazione annuale 2016 – che arriva a compromettere seriamente la tranquillità individuale.

Corrado Sforza Fogliani, presidente del Centro Studi di Confedilizia

.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento