Rinnovato il comitato per la promozione dell'imprenditorialità femminile: Corvi resta presidente

Nicoletta Corvi: «Vogliamo portare un contributo concreto alla valorizzazione delle imprese femminili per questo il nostro sarà un lavoro d’insieme. Ci siamo già date scadenze precise per confrontarci su nuove proposte»

Da sinistra: (sedute) Alessandra Tampellini, Nicoletta Corvi e Federica Bussandri (in piedi) Lausa Lusignani, Susanna Fumi, Giuliana Biagiotti, Gabriella Ferrari, Attilia Jesini e Loretta Rossetti

Giunto a scadenza con la fine dell’anno passato, il comitato per la Promozione dell’imprenditorialità femminile è stato rinnovato. Ne fanno parte 12 donne, espressione di tutti i settori economici. Si tratta di Giuliana Biagiotti e Loretta Rossetti per il credito, Marina Bottazzi e Susanna Fumi per l’agricoltura, Nicoletta Corvi per la cooperazione, Sabrina Dallagiovanna per l’industria, Federica Bussandri, Gabriella Ferrari e Laura Lusignani per l’artigianato, Antonella Morisi e Alessandra Tampellini per il commercio. Attilia Jesini è invece il rappresentante della Camera di commercio.

Nell’ultimo incontro il comitato ha proceduto all’elezione del presidente. Nicoletta Corvi, che aveva guidato l’organismo nel passato triennio è stata riconfermata al suo vertice. Unioncamere e il sistema camerale sono impegnati da anni per promuovere l’imprenditoria femminile, quale componente fondamentale del tessuto imprenditoriale, e per promuovere la cultura imprenditoriale presso le donne.

E’ per questi scopi che è stata promossa – a partire dal 1999 quando è stato firmato il primo protocollo di intesa tra l’Unioncamere ed il ministero dello Sviluppo Economico, rinnovato nel 2003 – l’istituzione dei Comitati per l’imprenditoria femminile presso tutte le Camere di commercio.

Dopo la sigla del protocollo, sono stati progressivamente costituti i comitati, in cui siedono imprenditrici individuate dalle associazioni imprenditoriali di categoria e dalle Organizzazioni sindacali impegnate nella promozione dell’imprenditoria femminile.

Il comitato di Piacenza è uno dei primi ad essere stato costituito a livello nazionale. Negli anni ha promosso iniziative seminariali, attivato confronti tra donne e progettato interventi innovativi per la valorizzazione delle competenze femminili.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Vogliamo portare un contributo concreto alla valorizzazione delle imprese femminili - ha sottolineato Nicoletta Corvi - per questo il nostro sarà un lavoro d’insieme. Ci siamo già date scadenze precise per confrontarci su nuove proposte. Contiamo di poter presentare i risultati di questa prima fase già nell’arco di un mese circa». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Ha una relazione con l'allieva, lei lo perseguita e lui la denuncia per stalking

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento