Sedici anni di Campagna Amica. Il Consorzio: "Sensibilizzare è un atto di responsabilità"

La festa finale dei progetti educativi di Coldiretti Piacenza e del Consorzio di Bonifica avrà luogo nella mattinata di venerdì 19 maggio sul Pubblico Passeggio con oltre 2000 bambini provenienti da tutta la provincia

“Ci apprestiamo a celebrare la 16° edizione di Educazione alla Campagna Amica e lo faremo nel modo migliore: con i bambini con i quali abbiamo condiviso i nostri valori, ai quali abbiamo parlato di chilometro zero, di rispetto per l’ambiente e di sane abitudini alimentari, e ai quali speriamo di avere trasmesso il senso di appartenenza verso il proprio territorio e l’inscindibile legame che fa di un gruppo di persone una comunità.”

Così Marco Crotti, presidente di Coldiretti Piacenza annuncia la festa finale dei progetti educativi di Coldiretti Piacenza e del Consorzio di Bonifica che avrà luogo nella mattinata di venerdì 19 maggio sul Pubblico Passeggio con oltre 2000 bambini provenienti da tutta la provincia.

Durante la mattinata, dalle ore 9.00 verranno svelati i vincitori con la premiazione dei migliori elaborati del progetto di Educazione alla Campagna Amica dal titolo “Paesaggio rurale e produzioni tipiche. Le relazioni tra l’uomo, l’ambiente e l’agricoltura del nostro territorio” e quello del Consorzio di Bonifica di Piacenza e ANBI Emilia Romagna “Acqua e Territorio” che ha cercato di stimolare le giovani generazioni di studenti ad intervenire sulla loro realtà più ravvicinata, quella della loro classe, migliorando uno spazio verde non sufficientemente valorizzato all’interno della struttura attraverso l’utilizzo virtuoso della risorsa naturale acqua.

Il programma di Educazione alla Campagna Amica promosso da Coldiretti Donne Impresa ha l’obiettivo, spiega Crotti, di far riscoprire agli alunni il ruolo dell’agricoltura nella gestione del paesaggio e dell’ambiente, insieme alle produzioni che caratterizzano ogni singolo territorio dal pomodoro al latte, dal grano al vino, sino al legno e al miele. Il programma inoltre promuove tra i ragazzi la cultura del paesaggio e fa riscoprire il ruolo dell’agricoltura sia per la gestione del territorio, sia per la produzione dei prodotti tipici.

Tantissimi sono i partner che collaborano nella realizzazione concreta dei progetti testimoniandone la bontà e all’organizzazione della festa finale: la Fondazione Campagna Amica, il Provveditorato di Piacenza, la Prefettura di Piacenza, la Provincia di Piacenza, il Comune di Piacenza, la Camera di Commercio, la Banca di Piacenza, l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza, il polo territoriale di Piacenza del Politecnico di Milano, il Consorzio Grana Padano, il Consorzio Agrario Terrepadane, Cio, l’Associazione Apicoltori, l’Azienda USL di Piacenza, l’Ordine dei Medici Chirurgi e Odontoiatri di Piacenza, l’Associazione Il Cuore di Piacenza, l’Associazione Autonoma Diabetici Piacentini, le Associazioni del Dono (AIDO, ADMO e AVIS), l’Associazione Panificatori di Piacenza, l’Associazione Italiana Celiachia, l’Associazione Gelatieri Artigiani Piacentini, Museo Civico di Storia Naturale, Società Piacentina di Scienze Naturali, Urban Hub (Maker Room) , Skyview.

Gli studenti avranno una parte attiva nella realizzazione dei numerosi laboratori messi a disposizione dai partener e, dopo il saluto delle autorità presenti e la premiazione dei vincitori dei concorsi, la tradizionale merenda con il km zero di Campagna Amica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

Torna su
IlPiacenza è in caricamento