rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Agricoltura

Sistema Calssyfarm per i premi accoppiati della zootecnia: i chiarimenti di Confagricoltura

Franzini: «L'azienda deve richiedere personalmente la visualizzazione del proprio “cruscotto”». Tutte le informazioni

Confagricoltura Piacenza fa chiarezza sugli obblighi legati al sistema Calssyfarm per i premi accoppiati della zootecnia. Ogni Azienda presente in BDN (banca dati nazionale) e che ha avuto prescrizioni veterinarie è già presente dentro Classyfarm, però, per l’adesione all’Ecoschema 1 livello 1 (riduzione farmaci antimicrobici) e per il premio accoppiato art. 52, l’Azienda deve richiedere personalmente la visualizzazione del proprio cruscotto.

“Con adesione al sistema ClassyFarm non si intende dunque  una procedura necessaria al singolo allevatore per risultare inserito nel sistema informativo Vetinfo , in quanto tutti gli allevamenti per i quali è registrata almeno una prescrizione sono già presenti nella sezione Vetinfo Farmacosorveglianza (REV) e le relative informazioni migrano in automatico nella sezione Vetinfo ClassyFarm – spiega Susanna Franzini responsabile dei Servizi  Tecnici di Confagricoltura Piacenza -  ma si tratta della procedura che ciascun allevatore deve intraprendere per poter visualizzare i dati di consumo del farmaco del proprio allevamento. Per fare ciò, deve essere fatta una richiesta di accesso al sistema ClassyFarm, al termine della quale si ottiene l’accesso. Il percorso da seguire per effettuare la richiesta è illustrato sul sito ClassyFarm: nella pagina “Operatori e delegati” (Operatore e delegati – ClassyFarm) è riportata nel dettaglio la procedura da seguire al punto 1 “Richiesta di registrazione alla piattaforma ClassyFarm – Operatore", con il relativo modulo da compilare”.

Una volta visualizzato il proprio cruscotto, l’allevatore potrà poi a sua discrezione delegare una o più persone, anche tecnici del CAA, che quindi potranno visualizzare – e solo visualizzare - il cruscotto dell’Azienda.  I delegati dovranno, prima di poter essere tali, inviare una propria richiesta di registrazione al sistema. Tutti i moduli devono essere inviati, unitamente ad un documento di identità valido, alla mail info@classyfarm.it, le deleghe verso l’operatore CAA devono essere inviate, via PEC, anche al Ministero della Salute (dgsa@postacert.sanita.it).

“Non la definirei una semplificazione – puntualizza Franzini che precisa – possiamo condividere queste informazioni a seguito di un incontro tra Ministero, IZSLER, AGEA e tutti i rappresentanti delle Associazioni proprio per definire meglio gli adempimenti a carico delle Aziende, legati all’adesione al sistema Classyfarm e finalizzati ai premi accoppiati art. 52 ed Ecoschema 1, ma seguiranno ulteriori incontri e discussioni”.

L’adesione all’Ecoschema 1 livello 2 (benessere animale) oltre alla visualizzazione del proprio cruscotto – precisa Confagricoltura Piacenza – è subordinata alla certificazione all’ SQNBA, la quale a sua volta passa attraverso la compilazione delle check list di Classyfarm che l’allevatore deve effettuare con l’ausilio del proprio veterinario.

La registrazione al sistema e l’autovalutazione in caso di Ecoschema 1 liv. 2, deve essere fatta entro la data di scadenza per la presentazione della domanda di aiuto. “È quindi fondamentale che le Aziende si attivino per tempo per chiedere le credenziali e con queste effettuino il primo accesso a Classyfarm - conclude Franzini – in parallelo, gli uffici tecnici dell’associazione sono disponibili per supportare le aziende nell’espletamento delle pratiche e nel conferimento delle deleghe, se gli associati ritengono sia il caso, al Caa”. Maggiori informazioni sono disponibili anche al link: https://www.classyfarm.it/operatore-e-delegati/

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sistema Calssyfarm per i premi accoppiati della zootecnia: i chiarimenti di Confagricoltura

IlPiacenza è in caricamento