Sivam, Silvio Ferrari nuovo direttore. Nella cordata anche Emilio Bolzoni

La compagine societaria si rafforza con nuovi protagonisti, con l’obiettivo di rilanciare l’azienda partendo da solide basi finanziarie e puntando sull’innovazione tecnologica applicata all’agricoltura e alla zootecnia

Da sinistra Silvio Ferrari (amministratore delegato di Sivam), Alberto Rota (presidente Confindustria Piacenza), Emilio Bolzoni (uno dei nuovi soci di Sivam) e Claudio Cella (presidente Sivam)

“Siamo un’azienda innamorata del futuro e dell’innovazione tecnologica, due aspetti fondamentali per essere davvero protagonisti del mercato. Ecco perché il rilancio di Sivam è già un’operazione di successo, nella quale tutti i soci credono fortemente”. Con queste parole Silvio Ferrari, nuovo Amministratore Delegato, sintetizza l’impegno assunto dalla società che vede oggi la presenza di una compagine allargata al fianco della famiglia Cella-Sargiani, che ha controllato Sivam negli ultimi decenni. Silvio Ferrari è anche uno dei nuovi soci e ha quindi davanti a sé una doppia sfida, imprenditoriale e manageriale, che gli permetterà di capitalizzare la significativa esperienza maturata nel settore come Presidente e Amministratore delegato di Cargill Italia, uno dei principali player nel settore della nutrizione animale. È stato inoltre Presidente di Assalzoo, l’associazione che in ambito Confindustria riunisce i mangimisti italiani. La cordata che ha deciso di investire in Sivam può contare anche su Emilio Bolzoni, imprenditore piacentino per tanti anni alla guida della Bolzoni Spa, nota azienda meccanica quotata al settore Star di Borsa Italiana e già Presidente di Confindustria Piacenza.

“Conosco Sivam da sempre – ricorda Emilio Bolzoni – una realtà unica nel panorama agroalimentare italiano per storia e competenze. Ma uniche sono anche l’esperienza e la professionalità di Silvio Ferrari: oggi abbiamo messo a frutto queste due opportunità in una prospettiva industriale, sono entusiasta del risultato e certo che anche grazie a questo impegno di squadra Sivam riuscirà a riaffermare la sua leadership nel settore”. Il Presidente della società nel suo nuovo assetto è Claudio Cella, che ha condiviso il progetto per ridare all’azienda il ruolo che le spetta in un settore chiave come quello dell’agroalimentare, business in cui Sivam è presente dal 1932, anno della sua fondazione. 

“Oggi stiamo scrivendo un’altra pagina importante della nostra storia aziendale – dichiara Claudio Cella – e sono davvero soddisfatto del lavoro portato avanti in quest’ultimo anno. Grazie all’impegno di tutta la nuova compagine possiamo guardare al futuro con serenità, nell’ottica di una vera continuità di impresa, valorizzando al meglio il tessuto umano di cui Sivam è ricca, sia nella sede di Casalpusterlengo che nella sede di Battipaglia, grazie anche alla presenza capillare di agenti e tecnici alimentaristi su tutto il territorio nazionale. È dunque con la massima fiducia che passo il testimone della gestione operativa a Silvio Ferrari, certo che la sua esperienza e le sue competenze siano la garanzia per il presente e per il futuro della nostra società”. 

Sivam è da sempre un’azienda chiave nel settore agroalimentare  - si legge in una nota - e il suo contributo tecnologico è stato fondamentale per la crescita di quella filiera latte di qualità che il mondo oggi ci invidia. Una vocazione che la società vuole ulteriormente rilanciare, tornando ad occupare una vera posizione di leadership, grazie all’esperienza del proprio personale tecnico e commerciale e a continui investimenti nello sviluppo di nuovi prodotti. Obiettivo dichiarato garantire ai propri 10.500 clienti un portafoglio sempre più ricco di novità, capace di aumentare la competitività e l’efficienza delle imprese agro-zootecniche.

“Nel dna di Sivam c’è un forte spirito di squadra e negli anni la società – ricorda Silvio Ferrari – ha saputo circondarsi di risorse umane di valore e di partner commerciali che nel proprio settore rappresentano altrettante eccellenze, come Syngenta, KWS, Lallemand, SCR, Phibro, Vetagro e Sodiaal.  D’altro canto, le persone, le relazioni e la ricerca sono il vero patrimonio di Sivam che ancora oggi, dopo più di 85 anni di attività, resta orgogliosamente un’azienda con capitale interamente italiano, pronta ad investire nei giovani e aperta alle innovazioni. Su queste basi stiamo costruendo la Sivam del futuro, che sarà sempre più protagonista del mercato, anche in un momento di forte competizione come quello che stiamo vivendo”. L’operazione societaria è stata assistita dagli avvocati Enzo Adamo dello studio Adamo di Bergamo, Marcello Agnoli dello studio Agnoli e Giuggioli di Milano; Alessandro Mulinacci e Niccolò Gruppi dello studio Fieldfischer di Milano, dai  dottori Pietro Monti ed Enrico Pollini dello studio Matuella Monti di Rovereto.

Innovazione tecnologica significa saper guardare alla natura e trarre da essa ispirazione. Un concetto che   Sivam e i suoi partner hanno fatto proprio, mettendo a punto “NaturTech”, una nuova linea di integratori naturali da impiegare in alimentazione animale, formulati con gli ultimi ritrovati della ricerca internazionale. È il caso della tecnologia “Melofeed” grazie alla quale oggi possibile estrarre dal melone una serie di composti antiossidanti, utilizzati nella nutrizione delle bovine da latte. Allo stesso modo in cui gli oli essenziali estratti dalle piante o altre molecole presenti naturalmente nel mondo vegetale diventano potenti strumenti per consentire agli animali d’allevamento di produrre latte e carne ricchi di componenti importanti per la salute umana. È la nuova frontiera della nutrizione animale, un settore che Sivam conosce bene.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento