rotate-mobile
Lunedì, 4 Marzo 2024
La delegazione a Roma

«Stretta sulle pensioni sbagliata, non è la manovra economica che Cisl avrebbe voluto»

La rappresentanza piacentina alla manifestazione nazionale del sindacato "Partecipare per crescere", Vaghini: «Siamo qui anche per lanciare la sfida di un nuovo patto sociale»

«Stretta sulle pensioni sbagliata, non è la manovra economica che Cisl avrebbe voluto».  Una folta rappresentanza piacentina si è recata in treno a Roma per prender parte alla manifestazione nazionale del sindacato "Partecipare per crescere". 

«Siamo qui con tanti delegati provenienti da tutta Italia, per chiedere a governo e Parlamento di migliorare la manovra economica - spiega Michele Vaghini, segretario generale Cisl Parma Piacenza.

«Non è la manovra economica che la Cisl avrebbe voluto. Lo abbiamo detto tante volte. Anche se ci sono misure e provvedimenti che raccolgono proposte e rivendicazioni che la Cisl ha avanzato in questi mesi. Ma persistono ombre pesanti. È sbagliata la stretta sulle pensioni: il governo farebbe bene a ritirare l'articolo 33 che restringe aliquote e rendimenti per i futuri trattamenti pensionistici per medici, infermieri, personale degli enti locali, maestre d'asilo, ufficiali».

«Siamo a Roma - conclude Vaghini - anche per lanciare, alle istituzioni e alle imprese, la sfida di un nuovo patto sociale da negoziare, costruire, per mettere al centro crescita, sviluppo, rilancio degli investimenti pubblici e privati, qualità e stabilità del lavoro».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Stretta sulle pensioni sbagliata, non è la manovra economica che Cisl avrebbe voluto»

IlPiacenza è in caricamento