rotate-mobile
Gli aumenti

Tari in aumento dell'1,46% per il 2024, il dato più basso della regione

Piacenza ha il ritocco meno caro della Regione per la tassa sui rifiuti (rincaro medio dello 0,38%), poi incidono anche una quota di 1,60 euro imposta da Arera e il 5% di addizionale provinciale. Ecco gli aumenti a carico delle famiglie

«Piacenza ne esce meglio di altre realtà simili dell’Emilia-Romagna». Così Matteo Bongiorni, assessore ai lavori pubblici del capoluogo, commenta le variazioni agli importi della Tari, la tassa sui rifiuti, frutto di una complessa fase di concertazione con gli altri enti locali del territorio, Atersir e Arera.

La Tari per il comune capoluogo porta ad un gettito di 21 milioni e 370mila euro che deve coprire il servizio di raccolta rifiuti. La tariffa era rimasta la medesima nel triennio 2021-2023 a causa del contezioso che teneva in stallo il rinnovo del servizio rifiuti, poi confermato ancora alla multiutility Iren.

Servizio che costa 438mila euro in più (quasi il 2%), da quest’anno. Come è noto, la gestione dei rifiuti deve essere coperta interamente dalla Tari versata dai cittadini. Perciò l’aumento è stato spalmato sui contribuenti, tenendo conto che è fortunatamente aumentata la platea, grazie ad una intensa attività di aggiornamento della banca dati e ad alcuni accorgimenti per la lotta all’evasione fiscale.

L’aumento per le bollette dei piacentini nel 2024, rispetto all’anno passato, è mediamente dello 0,38% (0,33% per le famiglie, 0,42% per le imprese) che si riflette così sulle famiglie: 0,3 centesimi per quelle composte da una sola persona, 51 centesimi per due persone, 63 centesimi per tre, 69 centesimi per quattro, 1,09 euro per cinque, 1,36 euro per sei persone.

Tari 2024

A questo bisogna aggiungere una quota di 1,60 euro a utenza imposta da Arera e un 5% di addizionale provinciale, che comportano così un aumento generale dell'1,46% della tassa. Due voci sulle quali il Comune non può fare niente se non stare a guardare. 

Dietro l’angolo, però, un 2025 che presenterà un altro rincaro, dovuto all’inflazione. Si stima un ulteriore aumento del 2,38% della tassa.

Tari 2024 bis

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tari in aumento dell'1,46% per il 2024, il dato più basso della regione

IlPiacenza è in caricamento