Tari, Unione Commercianti a convegno

Si è tenuto questo pomeriggio presso la sede dell’Associazione Unione Commercianti Piacenza il convegno dal titolo “TARI: LA NORMATIVA, I COSTI, LE OPPORTUNITA’”. Il convegno, organizzato con la collaborazione di TRS Ecologia e Punto Cobat ha visto la partecipazione di decine di imprenditori e commercianti interessati a questo particolare e delicato tema. Il Presidente di Unione Commercianti Piacenza, Raffaele Chiappa, dopo i saluti iniziali ha introdotto l’argomento ringraziando tutti i presenti ed i relatori “un tema che necessità di particolare attenzione, per questo motivo, anche per dare una prima risposta alle sollecitazioni avute dalle nostre categorie economiche maggiormente interessate, abbiamo organizzato insieme a TRS l’incontro ed invitato tutti i Sindaci delle varie realtà comunali piacentine”.  Tra i relatori il Dott. Ing. Gabriele Sfulcini (TRS Ecologia) esperto in consulenza e gestione rifiuti che dopo una breve descrizione dell’incontro ha moderato gli interventi dei relatori. La parola è stata passata al Dott. Paolo Pipere per il suo intervento “Dalla tassa alla tariffa”. Il Dott. Pipere ha descritto e dettagliato i riferimenti normativi fino ai giorni nostri, ovvero fino al recente processo di consultazione degli stakeholders avviato a febbraio 2017 in relazione alla definizione dei criteri qualitativi e quantitativi per l’assimilazione dei rifiuti speciali agli urbani. L’Avv. Francesca Volpe (Studio Calisse) esperta in diritto ambientale ha descritto la disciplina e la problematica a livello legislativo con un focus sulle possibili riduzioni della tassa. Infine l’intervento dell’Avv. Andrea Calisse (Studio Calisse) esperto in diritto ambientale e legislazione rifiuti ha descritto l’assimilazione, i profili concorrenziali e le prospettive future. “La TARI – continua il Presidente Chiappa – rappresenta per le nostre imprese un costo rilevante.  Come Associazione stiamo facendo quanto possibile per comprendere come poterlo ridurre con gli strumenti che la normativa nazionale consente. L’incontro ha voluto essere in fatti un punto di partenza per conoscere questa normativa e capire come poter intervenire. Un momento in cui sensibilizzare anche le amministrazioni comunali invitate affinché queste comprendano come un peso così gravoso per le nostre aziende influisce sulla loro tenuta e di conseguenza sul mantenimento del tessuto economico – commerciale esistente”. ”Continueremo – conclude il Presidente Chiappa – in questa opera di monitoraggio e sensibilizzazione che speriamo possa portare in qualche modo ad alleviare questo peso”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento