menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tecnopolo piacentino, nel Musp si è insediato l’incubatore certificato InLab

Giovedì 1° dicembre l'incubatore certificato InLab di Piacenza si è insediato ufficialmente presso la sede del Musp nel Tecnopolo di Casino Mandelli, a Le Mose, in via Torre della Razza. Presenti il sindaco Paolo Dosi, il sottosegretario all’Economia e alle Finanze Paola De Micheli, l’assessore regionale alle Attività Produttive Palma Costi. L’illustrazione dettagliata dell’iniziativa è stata affidata al vicesindaco Francesco Timpano, al presidente e al direttore del Musp, Massimiliano Mandelli e Michele Monno, a Luca Piccinno di Aster e a Marco Carini, presidente di InLab che costituisce la divisione vocata al business imprenditoriale della cooperativa sociale Inacqua, cui ad oggi hanno aderito 31 start up innovative (che parteciperanno nell’occasione), di cui cinque ospitate stabilmente presso il Tecnopolo. Invitati anche i consiglieri regionali Gianluigi Molinari, Katia Tarasconi, Tommaso Foti e Matteo Rancan.

“Attualmente – spiega l’assessore Timpano – lo staff di InLab è impegnato in azioni di consolidamento e sviluppo delle attività imprenditoriali, con analisi di prefattibilità dell’idea, mentoring, progetti di ricerca, sperimentazioni e project marketing. L’insediamento a Casino Mandelli, frutto dell’accordo tra Inlab e Musp, è un ulteriore tassello nel percorso di costruzione dell'ecosistema per la ricerca, l'innovazione e la creazione d'impresa, che si sta costruendo  con il coinvolgimento attivo dell’Amministrazione comunale e della Regione Emilia Romagna, del sistema universitario locale e dell’Area S3 di Aster, nonché dei laboratori del Tecnopolo e della Rete Alta tecnologia del territorio piacentino (Musp, Leap, Crast, BioDNA), dell’Urban Hub, dello Sportello StartupPiacenza e di alcuni soggetti privati. Il nostro obiettivo è il rafforzamento del Tecnopolo nel suo compesso, e proprio in questa direzione va l’intesa tra Inlab e Musp”.

“La destinazione a incubatore di un’area del Tecnopolo – rimarca il vicesindaco – fa sì che questa struttura possa essere allo stesso tempo destinata alla ricerca per l’impresa e all’insediamento di nuove imprese. Le imprese insediate a Casino Mandelli potranno godere dei vantaggi derivanti dalla presenza di Musp e di Rse in quello stesso contesto. Recentemente, InLab ha avviato la sottoscrizione di un accordo anche con la Facoltà di Economia e Giurisprudenza dell’Università Cattolica e così sarà con gli altri soggetti piacentini della rete della ricerca e dell’innovazione, per stabilizzare il legame forte tra incubatore ed imprese”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid-19: nel Piacentino altri 62 casi e otto decessi

  • Cultura

    Viaggio in anteprima nella sezione Archeologica restaurata del Farnese

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento