Terrepadane, torna "Porte aperte": si parlerà di tecnologie agricole

Si parlerà delle nuove tecnologie che rappresentano il futuro dell'agricoltura, ovvero la "precision farming", l'agricoltura di precisione mirata all'esecuzione di interventi agronomici tenendo conto delle esigenze colturali e delle caratteristiche biochimiche e fisiche del suolo

Dopo lo straordinario successo registrato nella precedente edizione, ritorna sabato 7 novembre (dalle 9 alle 17) e domenica 8 (dalle 9 alle 13), nel Farmstore di via Portapuglia 31, "Porte aperte", il tradizionale appuntamento che TerrePadane propone ai propri soci ed a tutti gli agricoltori delle province in cui il Consorzio opera.

Il Consorzio ha sempre registrato una notevole affluenza nelle passate edizioni. La novità è che quest'anno il porte aperte si tiene anche a Farmstore, unico centro di ricambi in grado di offrire più di 95mila referenze, in sostanza il supermarket dell'agricoltura.

Un'edizione, quella di novembre, come sempre ricchissima di novità, con particolare riferimento alle nuove tecnologie che rappresentano il futuro dell'agricoltura, ovvero la "precision farming", quell'agricoltura di precisione basata su una strategia gestionale che si avvale di moderne strumentazioni ed è mirata all'esecuzione di interventi agronomici tenendo conto delle effettive esigenze colturali e delle caratteristiche biochimiche e fisiche del suolo.

Punto centrale di questa metodica è la guida satellitare e per l'occasione, in assoluta anteprima, nel Farmstore di via Portapuglia saranno illustrate le novità che verranno presentate presso la Fiera mondiale di Hannover che si svolgerà nella seconda metà di novembre ed a cui il Consorzio TerrePadane sarà presente con un proprio padiglione espositivo.

Ma l'evento non tratterà solo agricoltura di precisione, del resto già adottata da oltre 250 aziende agricole, un settore in perenne crescita. L'appuntamento piacentino offrirà infatti ai graditi ospiti anche numerosi stand con i tecnici delle diverse ditte che producono ricambi. Questo perché il Consorzio TerrePadane oggi è in grado di offrire ai propri clienti ricambi per tutte le marche, con trasporto a domicilio entro le 24 ore, un servizio accurato e tempestivo di supporto per ogni necessità aziendale.

Va inoltre ricordato che il nuovo Psr privilegia le innovazione tecnologiche in agricoltura in grado di ridurre l'impatto ambientale per ogni fase delle lavorazioni, assicurando nel contempo rese superiori e di qualità, un obiettivo per raggiungere il quale, il Consorzio TerrePadane offre un indispensabile supporto, forte della sua tradizione al servizio del mondo agricolo, senza mai perdere di vista la necessità dell'innovazione. Non a caso, a breve, verrà aperto un nuovo e grande showroom interamente dedicato a macchine,attrezzature, precision farming e molte altre novità del comparto meccanizzazione di Terrepadane. Naturalmente per tutti i graditi ospiti ci sarà un ricco buffet che aiuterà i contatti e la convivialità. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • Brugnello, Rivalta, Vigoleno: Valtrebbia e Valdarda grandi protagoniste a "Linea Verde"

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • «Disobbedire e aprire i locali? Non ha senso. La vera protesta sarebbe chiuderli: stop a delivery e asporto»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento