Università Cattolica, “Quando la bellezza fa marketing”

Conversazione del presidente di Shiseido Italia Alberto Noè con gli studenti della Facoltà di Economia e Giurisprudenza, Laurea magistrale in Food Marketing e Strategie Commerciali

Grandi e Noè

Anche il mercato della bellezza, pur con percentuali limitate, è stato colpito dalla crisi ma inventiva e strategie di marketing adeguate, possono aiutare alla ripartenza. Ne ha parlato Alberto Noè, Presidente, Shiseido Italia, rappresentante della più antica compagnia al mondo per la produzione di cosmetici e prodotti di bellezza, una multinazionale presente nel nostro paese fin dal 1967, agli allievi della Facoltà di Economia e Giurisprudenza, Laurea magistrale in Food Marketing e Strategie Commerciali. Presentato dal professor Sebastiano Grandi, Noè ha illustrato alcune delle azioni di “marketing della bellezza” adottate di recente, supportate da un’analisi dei mercati di trade marketing.

«Il 50 per cento delle donne - ha rilevato Noè - acquista un solo prodotto e per tre volte l’anno in profumeria. Il valore del mercato è il medesimo di dieci anni fa e noi abbiamo cercato di lavorare per aumentare il consumo delle donne che frequentano le profumerie, a prescindere dallo fatto che esiste anche una specifica linea maschile. Così con la formula “prenditi tempo per fermare il tempo” Shiseido – ha ribadito - ha proposto alle donne un rituale di bellezza rapido ed efficace, per chi ha poco tempo, ma desidera aiutare la pelle a trovare un aspetto più giovane e radioso, partendo dal presupposto che bastano solo 5 minuti per concedersi una routine di skincare completa grazie a un vero e proprio kit: 2 minuti per la detersione (per la sensazione di freschezza), 1 minuto per stendere il siero (per un effetto lifting immediato) e 2 minuti per applicare l’idratante (per contrastare l’invecchiamento precoce e gli effetti di una vita frenetica)».

Icona della promozione è il Ferma Tempo Shiseido, una sorta di «Do not disturb» da appendere alla porta per lasciare tutto il mondo fuori e concedersi 5 minuti ignorando tutti, famiglia compresa. «Insomma basta donne che si truccano in auto mentre vanno al lavoro. Un’idea - ha detto Noè - tutta italiana e che verrà estesa dal gruppo in Europa per la sua originalità. Noè ha spiegato agli studenti «da dove siamo partiti e le varie fasi del progetto, con fasi di tasting su 2.200 persone per verificare gli impatti sui media, insomma tutti procedimenti che i professionisti del marketing devono sapere adottare per competere sui mercati».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento