menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ass. Timpano Francesco, Comune di Piacenza - dott. Franco Spaggiari, Piacenza Expo - dott. Sergio Copelli, Piacenza Expo - ing. Federica Monataresi, Autorità Portuale di Spezia

Ass. Timpano Francesco, Comune di Piacenza - dott. Franco Spaggiari, Piacenza Expo - dott. Sergio Copelli, Piacenza Expo - ing. Federica Monataresi, Autorità Portuale di Spezia

Varata l’agenda e iniziato il percorso operativo che porterà a Piacenza la Biennale della Logistica

Piacenza rappresenta una delle sette piattaforme logistiche integrate nel Nord-Ovest da implementare

Tra Piacenza e La Spezia proseguono i preparativi che coinvolgono i rappresentanti delle rispettive istituzioni e associazioni di categoria, in vista del percorso operativo che nelle giornate del 26 e 27 ottobre prossimo porteranno nella nostra città la Biennale della Logistica. La manifestazione avvicina due realtà (Piacenza e La Spezia) che già dialogano con successo, da molto tempo e che rendono sempre più concrete le proprie relazioni economiche ed istituzionali. Del resto il sistema logistico che oggi fa capo al Porto della Spezia individua una distribuzione dei traffici in import-export concentrata su quattro principali regioni italiane, tra cui proprio l’Emilia-Romagna, partner strategico sia per lo sviluppo dei traffici sia per l'incremento di competitività del sistema produttivo e commerciale di riferimento per il nodo logistico spezzino.  

Ricordiamo – scrive Federico Scarpa - che l’area piacentina è stata investita negli ultimi anni da un consistente flusso di richiesta per insediamefederico scarpa ok-2nti da parte di imprese nazionali ed internazionali, e costituisce ormai un punto di riferimento per gli investitori nel settore; per questi motivi, a livello nazionale, sia nel “Programma delle infrastrutture strategiche 2013-2017” che all’interno del “Piano nazionale della logistica”, Piacenza rappresenta una delle sette piattaforme logistiche integrate nel Nord-Ovest da implementare. Le fruibilità delle informazioni lungo tutto il percorso che lega il Porto con l'hinterland, ed il corretto inquadramento della materia dal punto di vista dell’Agenzia delle Dogane e degli altri presidi preposti al controllo (in ottica sia di Sportello Unico, sia di Corridoi Doganali Controllati), vengono percepiti degli operatori locali come fattori chiave di successo delle loro attività economiche; a tal fine, nell’ambito del primo incontro, sono stati individuati come strategici la definizione di una mappa di opportunità concernente i rapporti tra il Polo logistico piacentino e il Porto della Spezia, partendo appunto dalla costituzione di una Biennale della Logistica da tenersi a Piacenza e La Spezia ad anni alterni; l’individuazione di interventi idonei ad una miglior distribuzione dei processi informativi, documentali ed operativi nel collegamento porto/hinterland.

L’agenda dei lavori è stata concertata dopo l’incontro di fine gennaio a Spezia da team composto dall’assessore Francesco Timpano, da Franco Spaggiari e Sergio Copelli, vice presidente e ordinatore Piacenza EXPO, Federico Scarpa Presidente COSIL e Federica Montaresi, AP La Spezia. La manifestazione  che ha il pieno sostegno del sindaco ligure Massimo Federici e degli istituti di credito presenti sul territorio, comprenderà due convegni multilingue strutturati su intere giornate sui temi integrazione porto/hinterland e trattare quindi sia i temi portuali che della logistica in un’ottica di integrazione, in linea con il recente Piano Strategico approvato dal Governo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento