Vendite promozionali, l’anti-crisi che anticipa i saldi

I commercianti del centro anticipano i saldi con sconti allettanti. E c'è chi si lamenta della poca valorizzazione del centro cittadino: “Basta alle politiche di sostegno ai centri commerciali”

La luce in fondo al tunnel della crisi? Ha un nome e un cognome: “vendita promozionale”. E’ questa l’arma dei negozianti del centro per fronteggiare rincari, basso potere d’acquisto delle famiglie e shopping risicato. Nonostante sui saldi ufficiali - secondo la delibera 2052/08 della regione Emilia Romagna - si alzerà il sipario solo il 3 gennaio 2009, tanti commercianti sventolano, già da questi giorni, sconti da capogiro su tutta la merce.

Il segreto? E’ una questione semantica. “Vendita promozionale” invece che “saldi”. Addirittura, c’è chi getta la maschera e titola: “sconti anticrisi”.

Questo pomeriggio, facoltativamente, qualche esercizio è rimasto aperto. In giro poche persone, sotto un nevischio rado ma pungente, a cercare l’occasione post-natalizia. E’ stata l’occorrenza per tastare il polso dei commercianti. E chiedere loro un bilancio. Inaspettatamente, gli orizzonti non sono così plumbei. “Sì, c’è stata una lieve flessione di vendite - spiega Laura Leonardi, di Naracamicie -, ma nulla di tragico.

Il vero problema sono le varie politiche a sostegno dei centri commerciali, che uccidono i negozi del centro: manca una valorizzazione della “città come città”. Ci vorrebbero più bar, più ristoranti. Per il resto, la crisi è stata paventata fin troppo”.

Dello stesso avviso Maria Amorim, di Majorette: “La crisi è stata una mentalità, più che qualcosa di reale, non è stato un anno così orribile. Anche noi abbiamo applicato la vendita promozionale, che verrà incrementata ancora di più con i saldi”.

Così, la gente è attirata, eccome. Suadenti cartelli con “- 60%” capeggiano lungo l’area pedonale. “Abbiamo iniziato con gli sconti qualche giorno fa - rileva Barbara De Piccoli, responsabile di uno store d’abbigliamento infantile -, e c’è stato un grosso riscontro con i clienti. Nel complesso è stato un periodo soddisfacente: qualche giornata dura, ma l’abbiamo superata”.

Per ora, dunque, sorrisi e rassicurazioni. E chance d’oro per l’occhio mai così vigile del consumatore.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Sbanda con l'auto e si ribalta, è grave

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento