Venerdì 13 maggio al campus Agro-alimentare di via Agazzana inizia "Agricultura 2016"

Prenderà il via venerdì 13 maggio, con la consueta visita delle scolaresche delle scuole elementari di città e provincia, la ventitreesima edizione di "Agricultura 2016" l'ormai tradizionale Festa dell'agricoltura piacentina

Prenderà il via venerdì 13 maggio, con la consueta visita delle scolaresche delle scuole elementari di città e provincia, la ventitreesima edizione di "Agricultura 2016" l'ormai tradizionale Festa dell'agricoltura piacentina che si svolge presso il Campus Agro- alimentare di via Agazzana, un incontro di tre giorni organizzato per mettere in contatto una scuola che è espressione del mondo dei campi (ma che è più che mai oggi incardinata sul territorio e nel suo tessuto produttivo e formativo), con la città, verificando da vicino come e con quali supporti didattici vengono preparati i tecnici che si occuperanno della preparazione dei prodotti, dei cibi che ogni giorno arrivano sulla nostra tavola, della tutela della loro qualità e salubrità e quindi anche dell'integrità dei luoghi ove vengono prodotti, perché la salvaguardia dell'ambiente è uno dei primari interessi  degli agricoltori. Un’agricoltura che è altresì espressione di un mondo portatore di valori quali la tecnica, la creatività, l’imprenditorialità, la  ricerca, il desiderio di un continuo progresso eco-compatibile.

Nell'ambito della Festa  AGRICULTURA 2016 verranno proposte le seguenti attività aperte al pubblico:

Venerdì 13/05

-ore  9.00 apertura laboratori didattici per studenti classi Scuole Primarie

 Dal grano al pane

 - Dal latte al formaggio

- Semina nell'orto

- Le mani in pasta

- Il volo dei colombi

- Le mani nella Marmellata

- Laboratorio didattico-sensoriale  “SCEGLI CON GUSTO GUSTA IN SALUTE”

per la promozione di stili di vita nell'alimentazione in collaborazione con l'AUSL di PC.

ORE 10.00: CIELO STELLATO  nell'ORTO BOTANICO tecniche antistress per lo studio e lavoro  con il prof. Pollini

- Sabato 15/05

ore  8.30

- Proiezione del film TERRA MADRE e successivo intervento di:

Guglielmo Donadello agronomo tecnico filiere Legambiente per una agricoltura di qualità:

 “Agricoltura sostenibile é una opportunità di reddito o  un ulteriore fardello del mondo agricolo ?

-  Ettore Contardi  responsabile BIONRG ITALIA : “utilizzo dei microrganismi per la fertilizzazione del suolo”. Secondo i dati Agrofarma, nel 2014, nelle campagne italiane sarebbero stati impiegati prodotti chimici per 106.194 tonnellate. Oltre 11mila tonnellate in più rispetto all’anno precedente.

Nonostante ciò, il quadro che emerge dall’ultimo rapporto "Stop PEsticidi" è tutt’altro che rassicurante: il 42% dei campioni analizzati (su un totale di 7132) risulta contaminato da uno o più sostanze chimiche. Il multiresiduo (presenza concomitante di più residui chimici in uno stesso campione alimentare), è salito di cinque punti percentuale dal 2012 al 2014, passando dal 17,1% al 22,4%, con campioni da record: cinque residui nelle mele, otto nelle fragole, quindici nell’uva da tavola, cioè in alimenti dalle ben note proprietà nutrizionali che però finiscono sulle nostre tavole carichi di pesticidi

ore 9.00 Esposizione  - Prodotti  e Macchine Agricole

ore 10.30 ESPERIENZA PRATICA DI GEOREFERENZIAZIONE CON I DRONI nel vigneto a cui seguirà un approfondimento sul software impiegato con AERMATICA – FONTANA

DOMENICA 15 MAGGIO

ORE 9.00 camminata per campi lungo il Trebbia  fino al CENTRO DI DOCUMENTAZIONE AMBIENTALE del PARCO del TREBBIA loc. Rossia di Gossolengo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Piacenza e l'Emilia-Romagna in zona arancione: quello che c'è da sapere

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

Torna su
IlPiacenza è in caricamento