rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Economia

Vertenza Sereni orizzonti, Cgil e Cisl: «Continuano i risultati, consentito ai lavoratori il riconoscimento di quanto spettante»

«Un altro grande risultato - spiegano Giovanni Baiardi (Fp Cgil) e Roberto Roberti (Cisl Fp) - è la prossima riapertura della struttura di Calendasco, chiusa a causa delle conseguenze della pandemia»

Vertenza Sereni orizzonti, Cgil e Cisl: «Continuano i risultati, consentito ai lavoratori il riconoscimento di quanto spettante». A seguito della proclamazione dello stato di agitazione dei lavoratori dipendenti delle strutture per anziani gestite dalla spa di Udine Sereni Orizzonti in data 19 novembre Fp Cgil e Cisl Fp hanno ricevuto nelle proprie sedi i rappresentanti della società, che ha sanato tutte le pendenze relative al corretto riconoscimento delle ore lavorate e di tutti gli istituti del più recente Contratto collettivo di lavoro. «Un grande risultato - spiegano Giovanni Baiardi (Fp Cgil) e Roberto Roberti (Cisl Fp) - che ha consentito ai lavoratori il riconoscimento di quanto spettante e che per una serie di errori e mancanze da parte dell'Azienda finora non era stato correttamente corrisposto».

 «Un altro grande risultato - continuano i sindacalisti - è la prossima riapertura della struttura di Calendasco, chiusa a causa delle conseguenze della pandemia. Riteniamo che debba essere data precedenza al rientro in quel sito a tutte le lavoratrici e i lavoratori che già vi lavoravano precedentemente e che erano rimasti più penalizzati rispetto ad altri colleghi durante il 'periodo covid'». «Baiardi e Roberti - precisa la nota - ricordano infine che dal 2018 a oggi, anche grazie a una vertenza presso l'Ispettorato del Lavoro, Fp Cgil e Cisl Fp hanno ottenuto per tutti, nessuno escluso, il corretto inquadramento e la stabilizzazione del personale precario. La vertenza con Sereni Orizzonti interessa non solo il nostro territorio ma tutte le strutture che il gruppo S.p.A. ha distribuite sull’intero territorio nazionale; un'altra buona notizia di questi giorni per i lavoratori è la riapertura del tavolo nazionale di trattativa con l'azienda per l'adozione di un nuovo Contratto Collettivo, più dignitoso, sottoscritto da Cgil, Cisl e Uil».

«Siamo soddisfatti per questi risultati» concludono Baiardi e Roberti. «Oggi abbiamo visto visi più sereni e la possibilità per le operatrici e gli operatori di lavorare con un livello di benessere maggiore: la costante lotta sindacale insieme alle lavoratrici e ai lavoratori che si sono profusi negli anni per impegno e professionalità sta portando risultati importanti. L'Azienda non può ignorare come la valorizzazione del personale porti vantaggi a tutti, ospiti, lavoratori e azienda stessa».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vertenza Sereni orizzonti, Cgil e Cisl: «Continuano i risultati, consentito ai lavoratori il riconoscimento di quanto spettante»

IlPiacenza è in caricamento