Atlantis, un accordo dopo 12 ore. Gli operai scendono dal tetto

Sì ad un pre-accordo tra le parti per i 180 lavoratori dello stabilimento Atlantis di Sariano di Gropparello del gruppo Azimut-Benetti. Al tavolo l'assessore Andrea Paparo che ha dato l'annuncio verso le 4 di questa mattina. L'incontro è durato 12 ore

Il tavolo in Provincia con l'assesore Andrea Paparo

Sì ad un pre-accordo tra le parti per i 180 lavoratori dello stabilimento Atlantis di Sariano di Gropparello del gruppo Azimut-Benetti. Al tavolo l'assessore provinciale alle Politiche del lavoro Andrea Paparo - che ha dato l'annuncio verso le 4 di questa mattina - i rappresentanti del gruppo Azimut-Benetti, Filctem Cgil, Femca Cisl, Uilcem Uil, Confindustria e le Rsu aziendali.

CRISI ATLANTIS: TUTTA LA VICENDA

Dopo oltre 12 ore di confronto è stato dunque trovato un punto di incontro su incentivi all'esodo e ammortizzatori sociali. I sei dipendenti che lunedì sono saliti per protesta sul tetto dello stabilimento di Sariano di Gropparello stanno trascorrendo un'altra notte all'aperto. Questa mattina alle 8,30 è in programma l'assemblea dei lavoratori in azienda. I sei operai che hanno passato 3 notti all'addiaccio sul tetto dell'azienda a Gropparello sono scesi.

“Il migliore risultato possibile a tutela dei lavoratori di Atlantis”. Così l'assessore provinciale alle Politiche del lavoro Andrea Paparo all'indomani del vertice in Provincia - durato circa 13 ore - che ha portato alle 4 di questa mattina al raggiungimento di un accordo a beneficio dei 180 dipendenti dello stabilimento Atlantis del gruppo Azimut-Benetti a Sariano di Gropparello; stabilimento che, come annunciato, cesserà la propria attività nelle prossime settimane. “Il ruolo istituzionale-politico di mediazione messo in campo dalla Provincia – ha sottolineato Paparo – si è dimostrato fondamentale e risolutivo all'interno di una situazione in cui le parti hanno mantenuto fin dall'inizio posizioni distanti e rapporti tesi. Ringrazio l'azienda, le organizzazioni sindacali e i lavoratori che venendosi incontro su diversi punti e abbandonando alcune posizioni iniziali hanno consentito il raggiungimento di un accordo in grado di scongiurare il rischio concreto di una sciagurata ipotesi di chiusura del sito senza misure a tutela dei lavoratori. Garantiti dunque il pieno ricorso agli ammortizzatori sociali, con l'attivazione della cassa integrazione straordinaria per 24 mesi, gli incentivi all'esodo per i dipendenti, alcune agevolazioni sui trasferimenti, azioni e progetti di formazione e di riqualificazione del personale e ricerca di eventuali nuovi investitori per una eventuale acquisizione del sito e per il mantenimento in efficienza dello stabilimento”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Rimane forte – ha concluso l'assessore Paparo - il rammarico per la chiusura di un'importante realtà economica e produttiva sul territorio piacentino: esprimo comunque la mia soddisfazione per la fine della protesta dei sei operai di Atlantis che da lunedì avevano occupato il tetto dello stabilimento”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 29 anni travolto da un furgone pirata

  • Un 28enne di Cadeo la vittima del tragico incidente a San Giorgio. E' caccia al furgone bianco

  • Si è costituito il conducente che ha travolto e ucciso Andrea Ziotti

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Centri commerciali chiusi nel fine settimana

  • Esce illeso dall'auto in fiamme ma vede in cenere la sua Dallara da 200mila euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento