Giovedì, 17 Giugno 2021
Economia

Via tutto il combustibile da Caorso entro il 2009

Entro al fine dell'anno verrà completato l'allontanamento del totale del combustibile presente nella zona. Tra la soddisfazione di tutti per l'accellerazione delle attività di dismissione delle centrali nucleari, si è svolto oggi il Tavolo per il “decommissioning” della centrale nucleare di Caorso

La Sogin, società incaricata della dismissione delle centrali nucleari italiane, ha promesso di completare l’allontanamento totale del combustibile entro il 2009. In anticipo sulle previsioni verrà così portato a termine il processo di “decommissioning” della centrale nucleare di Caorso.

Al tavolo tenutosi oggi a Caorso hanno preso parte l’Assessore regionale Duccio Campagnoli, il Sindaco di Caorso Callori e l’Assessore provinciale all’ambiente di Piacenza Ziliani. Oltre che i rappresentanti di Sogin, delle Agenzie nazionali di Protezione ambientale, dell’Arpa Emilia-Romagna, del Ministero per lo Sviluppo Economico e delle Organizzazioni Sindacali.

“Il lavoro che si sta svolgendo", ha detto l’Assessore Campagnoli", rappresenta non soltanto l’attuazione concreta di un obiettivo di riqualificazione ambientale fortemente voluto dal territorio e dalla Regione, ma anche la conferma della possibilità di svolgere e mettere a frutto un grande progetto industriale e tecnologico d’avanguardia che valorizza competenze e capacità d’eccellenza”.

Sono state accolte dal Ministero dell'Ambiente tutte le richieste della Regione Emilia-Romagna e daegli Enti Locali. I partecipanti al tavolo hanno poi deciso di chiedere un incontro con il Ministro Scajola per continuare nell'opera di decommissioning e allo stesso tempo ci si operi per l'individuazione del sito nazionale per il deposito dei materiali derivanti da esso.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via tutto il combustibile da Caorso entro il 2009

IlPiacenza è in caricamento