Dipinti di Spazzali e Sidoli per la prima casa d'aste di Piacenza

Riapre, dopo un lungo "buio", una casa d'aste privata a Piacenza. Il 18 settembre l'inagurazione della Iori in via Gazzola. In vendita, il gotha dei pittori piacentini e un Roos. Vi sveliamo in anteprima cosa ci sarà

ioriOpere di Giacobbi, Soressi, Foppiani, Spaziali. Un Armodio. Il gotha della pittura piacentina, quindi. Oltre a una grande tela di Jan Roos, talento belga del Seicento. Sono questi alcuni dei lotti che verranno battuti sabato 18 settembre 2010 in via Gazzola, alla casa d'aste Iori. Un unicum "privato" in città - nella storia di Piacenza ve ne fu solo una negli anni Ottanta - che colma una lacuna ormai endemica.

UNA PRIMA A PIACENZA - Nemmeno a Parma, per esempio, esistono case d'aste private. La perseveranza e la forza di aprire uno spazio del genere si è cementata in Stefano Iori, restauratore, dopo un lavoro preparatorio di oltre un anno per gli arzigogolati passaggi burocratici e ottenere la (unica) licenza in città dalla questura. "L'idea l'avevo da tempo - spiega il titolare a Il Piacenza -: quella di creare un punto di aggregazione che desse possibilità di incontro a collezionisti e venditori, con la mediazione di una casa d'aste di provata qualità, che certifichi il valore e il pregio degli oggetti in esposizione". Così, il 18, con tre tornate alle 10, alle 15 e alle 17, oltre 200 oggetti di antico pregio saranno battuti al migliore offerente.

UN "GALLO" DI MINGUZZI - Non solo dipinti. Nello spazio di via Gazzola ci sono specchiere settecentesche, comodini, statue, sculture, sedie; un'opera di Placido Costanzi e un "Gallo" di Luciano Minguzzi. Pezzi spesso introvabili, a prezzi di partenza "umani". "Tutti i lotti - continua Iori - provengono da collezioni private o da lasciti ereditari. Noi valutiamo l'oggetto, ne constatiamo l'autenticità e la pregevolezza, e lo mettiamo all'asta. E poi il rilancio delle offerte a determinarne il prezzo. Questa mediazione dà sia all'acquirente che al venditore la certezza di trasparenza".

GLI ORARI - La aste avranno all'incirca frequenza bimestrale, a seconda degli oggetti da proporre. Tre giorni prima, in questo caso mercoledì 15 settembre, giovedì 16 e venerdì 17, dalle 10 alle 19, sarà possibile visionare i lotti. "Inaugurazione" ufficiale mercoledì 15 alle 15.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

antiquariato_casa_aste_1

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Sbanda con l'auto e si ribalta, è grave

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento