rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Scuola

Al via “L’Ora di Cinema – KIDS”, il festival cinematografico dedicato ai bambini delle scuole primarie

Al termine di ogni proiezione i bambini saranno impegnati in un laboratorio creativo-didattico pensato e diretto da Enrica Carini

Parte lunedì 22 maggio al secondo piano di XNL Piacenza, la prima edizione de “L’Ora di Cinema – KIDS”, un festival cinematografico dedicato ai bambini delle scuole primarie che per cinque mattine consecutive offrirà a 600 bambini la possibilità di assistere a una selezione di proiezioni di qualità abbinate ad altrettante attività laboratoriali a tema cinema.

Il festival “Kids”, insieme al lavoro nelle classi che lo ha preceduto, è il secondo capitolo, dedicato alle scuole primarie, del più ampio progetto “L’Ora di Cinema”, che nel mese scorso ha coinvolto ed entusiasmato oltre mille studenti delle scuole secondarie piacentine e i loro insegnanti. Realizzato da Fondazione Fare Cinema nell’ambito del Piano Nazionale Cinema e Immagini per la Scuola promosso da MiC e MiM, il progetto è beneficiario del contributo a valere sul Bando Ministeriale “Il cinema e l’Audiovisivo a scuola – Progetti di rilevanza territoriale” e pertanto gratuito per scuole e studenti.

«”L’Ora di Cinema - KIDS” si configura come un vero e proprio festival - ha spiegato Paola Pedrazzini, Direttrice di Fondazione Fare Cinema e di Bottega XNL - che ha già coinvolto circa mille alunni delle scuole primarie di Piacenza tra aprile e maggio nei laboratori realizzati direttamente nelle classi dei tanti istituti scolastici della città e che avrà il suo culmine a XNL dal 22 al 26 maggio con la settimana di proiezioni di film mirati e selezionati per fasce d’età e poi seguiti da altri laboratori creativi capaci di affabulare e comunicare valori, scoprendo nel contempo il fascino basilare del linguaggio cinematografico».

«Educare alle arti, in questo caso il cinema, ed educare attraverso le arti è un elemento chiave della missione che XNL si è dato in questo suo nuovo corso – commenta il presidente di Fondazione di Piacenza e Vigevano Roberto Reggi -, e trovo significativo che con questo progetto si cominci già con i più piccoli, ospitando anche alcune classi delle materne. Non  è mai troppo presto per imparare la bellezza».

Il programma del Festival si apre lunedì 22 maggio con la proiezione de La Canzone del Mare (2014, 93’) di Tomm Moore, la storia della piccola Saorsie e del suo legame con il mare vincitrice dell’European Film Awards come miglior film d'animazione. Martedì 23 è il turno di Sasha e il polo Nord (2015, 81’) di Rémi Chayé, premio del pubblico al Festival Internazionale dell’Animazione di Annecy: Sasha è una giovane aristocratica russa che sfida le imposizioni della famiglia e fugge nel Grande Nord alla ricerca del nonno scomparso. Ernest e Celestine: L'avventura delle 7 note (2022, 80’) di Julien Chheng e Jean-Christophe Roger, secondo capitolo delle emozionanti avventure a ritmo di musica dell’Orso Ernest e della topolina Celestine, è il film in programma per il 24 maggio, mentre il 25 sarà protagonista uno dei personaggi più amati di sempre, il Gruffalò: i bambini potranno divertirsi con Il Gruffalò (2009, 27’) e Il Gruffalò e la sua piccolina (2011, 30’) di Max Lang e Jakob Schuh: una proiezione, questa, aperta anche all’ultimo anno della scuola dell’infanzia. Gran finale il 26 maggio con un appuntamento pensato per i giovani spettatori che frequentano il primo anno di scuola media: La famosa invasione degli orsi in Sicilia (2019, 82’) di Lorenzo Mattotti, l'adattamento cinematografico, realizzato in animazione tradizionale, dell'omonimo e celebre romanzo per ragazzi di Dino Buzzati, con le voci di Toni Servillo, Antonio Albanese, Corrado Guzzanti e Andrea Camilleri. 

Al termine di ogni proiezione i bambini saranno impegnati in un laboratorio creativo-didattico pensato e diretto da Enrica Carini: declinati a seconda delle età, prenderanno vita progetti come “la mia locandina”, e “la mia cine-zine”, che consentiranno ai piccoli spettatori di elaborare la visione attraverso le immagini, condividere riflessioni ed emozioni con i compagni presenti e anche con chi non ha visto il film, come i genitori a casa. 

Prima del festival, fra aprile e maggio, una prima fase del progetto L’Ora di Cinema Kids si è svolta nelle classi coinvolgendo circa 1.000 gli studenti di tante scuole primarie del territorio in laboratori a tema cinema. Declinati ad hoc per ogni classe, i percorsi laboratoriali hanno previsto la creazione di una speciale “lanterna magica” – una per ogni classe – che ha permesso ai bambini di scoprire come il cinema è iniziato quando ancora non aveva questo nome, e poi di animare, con una tecnica semplificata, un piccolo spettacolo.
Il percorso in ogni classe è iniziato con la lettura di alcune pagine da manuali artistico-tecnici, libri illustrati e romanzi tutti legati alle storie che hanno fatto il precinema e il cinema, per poi addentrarsi nella realizzazione di una “bobina” per lanterna magica in cui scorre la piccola avventura di tutta la classe che va al cinema.

Gli enti e istituti piacentini coinvolti in questa sezione del progetto sono le Scuole dell'infanzia “Dante”, “Farnesiana”, “Due Giugno” e “Aldo Moro”, le scuole primarie “Don Minzoni”, “Egidio Carella”, “Vittorino Da Feltre”, “Caduti Sul Lavoro”, “Edmondo De Amicis” e “2 Giugno”, “Giulio Alberoni”, “Pietro Giordani”, l’istituto “Sant’Orsola”, le scuole secondarie di primo grado “Italo Calvino” e “Faustini – Frank – Nicolini”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via “L’Ora di Cinema – KIDS”, il festival cinematografico dedicato ai bambini delle scuole primarie

IlPiacenza è in caricamento