All’oratorio della parrocchia di Nostra Signora di Lourdes si parla di testamento biologico

Sabato la Giornata del malato, domenica la messa presieduta dal Vescovo, alla sera commedia con la Turris

Domenica 11 febbraio ricorre la festa patronale della parrocchia cittadina N.S. di Lourdes, alla cui struttura di via Damiani fanno capo circa 10.500 abitanti. Alle 10,30 solenne Celebrazione eucaristica presieduta dal Vescovo mons. Gianni Ambrosio. Sante messe anche alle ore 8,30 e 18,30. Nella serata ore 21, la commedia dialettale proposta dalla Filodrammatica Turris “Camera a ore”, (Läva e Mêtta). Nei giorni precedenti sono però fissati due appuntamenti di rilievo: sabato 10 febbraio alle ore 15 la Celebrazione del Malato di tutta l’Unità Pastorale, con il Sacramento dell’Unzione degli infermi. Prima ancora, giovedì alle ore 21 all’Oratorio Brentei la dottoressa Elisa Anselmi, medico oncologo dell’ospedale di Piacenza dialogherà con i presenti su un tema di grande importanza e attualità dal titolo “Fin che c’è vita …”, occasione di approfondimento sui contenuti della legge “Dat- Disposizioni anticipate di trattamento”, la nuova legge sul testamento biologico entrata  in vigore il 31 gennaio, che prevede la possibilità di dare indicazioni precise su pratiche sanitarie da ricevere o respingere in casi in cui ci si trovasse in condizioni di incoscienza. La legge, ha dichiarato la dottoressa Anselmi, medico che lavora giornalmente a contatto con malattie gravi, evidenzia l’importanza del rapporto medico-paziente nell’ambito di tutto il percorso di cura fino ad arrivare alle disposizioni anticipate di trattamento. La legge, è scritto nella locandina di presentazione della conferenza, è stata accolta con pareri contrastanti anche all’interno della comunità cristiana, per questo motivo abbiamo pensato di offrire un approfondimento per comprenderla meglio.   

  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

Torna su
IlPiacenza è in caricamento