Il programma della serata / Travo

Appennino Festival, il 10 agosto l'appuntamento è a Pigazzano

Protagonisti dell’happening tradizionale della rassegna i musicisti Cerea e Repetti, lo scrittore Dadati e il gruppo Eudaimonia

Le tradizioni vanno sempre rispettate. Vale anche per quella messa in calendario ogni 10 agosto dall’Appennino Festival. La rassegna diretta artisticamente da Maddalena Scagnelli organizza per giovedì 10 il tradizionale happening di musica e poesia e lo fa schierando una serie di artisti talentuosi: l’appuntamento è alle 21.30 sulla scalinata antistante la chiesa di Pigazzano, la serata si intitola “Poesia e musica nella notte di San Lorenzo” e i protagonisti saranno il cantautore Edoardo Cerea, il pianista e compositore Max Repetti, l’ensemble Eudaimonia e lo scrittore Gabriele Dadati.

Una serata da non perdere dunque: Cerea debutta come autore nel 2004, dopo una lunga esperienza da interprete, con l’album “Come se fosse normale”. Contemporaneamente, è anche la voce del fortunato tributo a Luigi Tenco “L’aria triste che tu amavi tanto”, spettacolo allestito da Assemblea Teatro (Teatro Stabile di Innovazione di Torino). Nel 2008 esce “Disperanza”. Nel giugno 2010 prende vita l’idea di realizzare un mini-album, dal titolo “Edoardo Cerea acoustic trio”. Nel 2015 esce il terzo album dal titolo “È meglio se continuo a cantare”, prodotto da Fabrizio Naniz Barale (Ivano Fossati, Yo Yo Mundi); nel 2021 termina la registrazione del suo quarto album in studio “La lunga strada” che esce nel 2022.

Repetti è un pianista, tastierista, compositore e arrangiatore italiano: è pianista e tastierista dell’Italian Gospel Choir e del Placentia Gospel Choir, della cantante Melody Castellari, pianista del cantante Alberto Garbelli con il quale si è esibito nei più prestigiosi Teatri francesi con un tributo alla carriera di Charles Aznavour, arrangiatore per il cantante inglese Greg Lake (frontman degli Emerson, Lake & Palmer e King Crimson), ed Eugenio Finardi, pianista del duo Moonchild (Greg Lake Tribute) con Annie Barbazza. È direttore e co-fondatore della scuola di musica Artemusica di Piacenza.

Dadati ha pubblicato vari libri, tra cui “Sorvegliato dai fantasmi”, finalista come Libro dell’anno per Fahrenheit di Radio 3 Rai, e “Piccolo testamento”, presentato al Premio Strega. Nel 2009 ha rappresentato l’Italia nel progetto «Scritture Giovani» del Festivaletteratura di Mantova. Per Baldini+Castoldi è uscito il romanzo “L’ultima notte di Antonio Canova”, finalista al Premio Comisso, “Nella pietra e nel sangue”, vincitore del Premio Città di Como 2020, “La modella di Klimt” e “Secondo Casadei, Romagna mia e io”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appennino Festival, il 10 agosto l'appuntamento è a Pigazzano
IlPiacenza è in caricamento