Primo Maggio tra archeologia e cultura, gratis a Veleia e Marzabotto

Domenica Primo Maggio aperte tutto il giorno le aree archeologiche di Marzabotto (BO) e Veleia (PC) con ingresso gratuito. Previste visite guidate anche alla città etrusca di Kainua, di norma chiusa al pubblico

Le vestigia monumentali di Veleia Romana o l’unicità della città etrusca di Marzabotto: non c'è che l'imbarazzo della scelta per chi vuole trascorrere il Primo Maggio visitando le zone archeologiche statali dell’Emilia-Romagna, quest'anno con ingresso gratuito visto che il Primo Maggio coincide con la prima domenica del mese. 

Il Museo Nazionale Etrusco “Pompeo Aria” di Marzabotto sarà aperto dalle 9 alle 18.30 e l'area archeologica dell'antica città di Kainua sarà visitabile dalle 8 alle 19. Alle ore 10.30 l'archeologa Anna Bondini guiderà il pubblico alla scoperta delle "Fasi finali della città etrusca di Kainua: i celti a Marzabotto" mentre alle ore 15 il direttore Tiziano Trocchi accompagnerà i visitatori alla suggestiva "Necropoli Settentrionale della città etrusca di Kainua" di norma chiusa al pubblico. 
infine - alle ore 17.30 -  è previsto un percorso guidato dall'archeologo Alberto Stignani alla "Citta etrusca di Kainua: abitato, necropoli orientale e aree sacre".
Per info: Antica città di Kainua e Museo Nazionale Etrusco “Pompeo Aria”, Via Porrettana Sud 13, Marzabotto (BO), tel. 051.932353

Le porte della città romana di Veleia saranno aperte dalle 9 alle 19, un'occasione in più per visitare i resti monumentali di un municipium romano tra i più suggestivi dell'Italia settentrionale, incaastonato nelle colline piacentine.
Veleia ruota attorno al proprio foro, la piazza circondata su tre lati da un portico su cui si aprivano botteghe e ambienti a destinazione pubblica. Qui il pubblico può passeggiare tra i monumenti onorari e le vetuste architetture, tra l'edificio termale e i quartieri d’abitazione, e infine visitare il piccolo Antiquarium che, accanto ai calchi della Tabula Alimentaria traianea e della Lex de Gallia Cisalpina, accoglie i reperti che illustrano i momenti più significativi della storia di Veleia.
Per info: Area archeologica della città romana di Veleia, Strada Provinciale 14, località Veleia Romana, Lugagnano Val d’Arda (PC), tel. 0523.807113

Maggiori informazioni sono reperibili anche sul sito della Soprintendenza Archeologia dell'Emilia-Romagna (www.archeobologna.beniculturali.it)

 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento