Teatro Municipale, “C’è 'aria' di pizza a Piacenza!”

Si terrà martedì 24 maggio alle ore 10.15, presso il Teatro Municipale, lo spettacolo musicale per le scuole primarie piacentine C'è “aria” di pizza a Piacenza, inserito all'interno della rassegna per i ragazzi “Educazione alla musica”, promossa dalla Fondazione Teatri di Piacenza.

Lo spettacolo, la cui storia è incentrata sull'arrivo della pizza nella nostra città ed è stata suggerita nelle sue linee essenziali da Giusy Cafari Panico, si basa sul testo drammaturgico redatto dall'attore piacentino Corrado Calda, artefice anche della regia e dell'ideazione scenica, mentre la parte musicale è stata curata dal maestro Corrado Casati.

La prima pizzeria aperta a Piacenza nel 1946 è di Tosello, la stessa che ora si trova nelle vicinanze di Piazza Duomo. All'epoca dei fatti (1946) la Pizzeria Tosello era in via Cavour e fu inaugurata lo stesso giorno in cui fu riaperto il ponte di Po, ristrutturato dopo i bombardamenti della seconda guerra mondiale. La famiglia Tosello veniva da Lucca, da qui lo spunto di utilizzare come temi musicali le arie e i cori più celebri delle opere del lucchese Giacomo Puccini tra cui La bohéme, Turandot e La Fanciulla del West.

Lo spettacolo, diviso per quadri e scandito quindi dalle arie e cori pucciniani, vede la partecipazione oltre che degli alunni delle classi V A e V B della scuola “De Amicis” e della IV A, V A, V B, V C della scuola “Due Giugno” anche dei cantanti Aronne Rivoli e Paola Quagliata.

Narrato di quadro in quadro dalla piccola Anna, figlia di Tosello, aiutata nello sviluppo della vicenda dal fratellino Nando, C'è “aria” di pizza a Piacenza è concepito dal punto di vista giocoso e scanzonato dei bambini anche se non mancano riferimenti alla vita quotidiana della nostra città o regione e a personaggi che attualmente la vivono.

Uno spettacolo interattivo dove ad interagire con gli “adulti” in palcoscenico saranno anche  gli alunni che assisteranno allo spettacolo invitati a partecipare non solo come spettatori, ma come  protagonisti, cantando alcune arie tutti insieme con  la guida del maestro Casati.

Il progetto riconosce nell’opera lirica un bene artistico capace di avvicinare i giovani alle forme ed ai sentimenti della musica colta e propone un’esperienza formativa capace di favorire questo incontro attraverso il coinvolgimento diretto. Uno spettacolo quindi che cerca di dare la possibilità a tutti i bambini, in particolare a quelli non italiani e provenienti da situazioni socio-economiche disagiate che quindi difficilmente avrebbero la possibilità di accostarsi a questo genere musicale, di vivere l’esperienza della giocosità delle arie d'opera svolgendo al tempo stesso un'esperienza interdisciplinare che coinvolge l'ambito storico-geografico (tempo e luogo delle storie), linguistico (descrizione fisica e caratteriale dei personaggi protagonisti), artistico (realizzazione di scenografia e costumi delle parti di opere rappresentate).

Prodotto con il contributo del Rotary Piacenza Farnese e con la collaborazione del Comune di Piacenza, C'è “aria” di pizza a Piacenza è stato realizzato anche grazie al lavoro svolto dalle insegnati delle scuole primarie “De Amicis” e “Due giugno” (Valentina Fiocchi, Roberta Testa, Cristina Balletti, Elena Garatti, Vanessa Fummi, Viola Uggeri, Tiziana Perini, Antonella Cicalla, Caterina Di Natale, Annalisa Contento, Maria Pina Casella, Gabriella Badalati, Paola Battiato, Daniela Ferrari, Emanuela Botta, Sara Ghittoni, Marinella Costa, Daniela Battaglia, Paola Bellomo e Letizia Zanuccoli) oltre che dalle mamme e dalle nonne degli alunni partecipanti che hanno realizzato tutti i costumi e gli oggetti di scena.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Salt'in Banco_ Webinar, il nuovo progetto in live streaming

    • Gratis
    • dal 26 gennaio al 30 aprile 2021
    • Online

I più visti

  • Paladino a Piacenza, in Piazza Cavalli fino al 28 febbraio 2021

    • Gratis
    • dal 10 ottobre 2020 al 28 febbraio 2021
    • Piazza Cavalli
  • Il contagio delle idee, “La vera storia del Klimt ritrovato”

    • solo domani
    • Gratis
    • 22 gennaio 2021
    • Online Pagina Facebook Comune di Gossolengo
  • "La scrittura come enigma", riaperta la mostra di Giorgio Milani in Sant'Agostino

    • Gratis
    • dal 12 gennaio al 28 febbraio 2021
    • Ex-Chiesa di Sant'Agostino
  • Piacenza Cammina 2.0, escursione alla Cascata del Carlone

    • Gratis
    • 24 gennaio 2021
    • Cascata del Carlone
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    IlPiacenza è in caricamento