Arriva “movember”, il mese coi baffi per la prevenzione dei tumori maschili

In arrivo anche un concorso. La campagna apre lunedì 31 ottobre, con conferenza e cena benefica all'Ostreria Fratelli Pavesi di Gariga di Podenzano. Ancora aperte le adesioni

Ritorna “Movember”, la manifestazione nata in Australia (unisce infatti le parole “moustache”, baffi in inglese, e “november”, novembre) e dal 2011 organizzata anche a Piacenza per sensibilizzare gli uomini sull’importanza della salute e della prevenzione del tumore alla prostata, ai testicoli e alla vescica o di altre problematiche quali disfunzioni sessuali, infertilità, malattie sessualmente trasmissibili.

Nel corso del mese sarà illuminato di blu Palazzo Farnese, saranno raccolti fondi da destinare alla ricerca e alle campagne informative, saranno organizzati con Lilt e Ausl convegni e iniziative, e una carrellata di eventi. Il tema della campagna internazionale 2016 è "Arresta il decesso prematuro degli uomini", perché gli uomini si trovano ad affrontare problemi di salute di cui non si parla mai abbastanza.

La Lilt, che per la prima volta ha aderito con Ausl all’iniziativa voluta da Associazione Movember e Gli Stagionati, ha già stampato 2500 volantini. Battesimo di “Movember” sarà la serata di lunedì 31 ottobre, aperta da un convegno alla Faggiola di Gariga alle 20, alla presenza di medici ed esperti del settore, e seguita da cena benefica all’ “Ostreria Fratelli Pavesi”, dalle 21: sono ancora aperte le adesioni.

Dopo la serata di apertura della campagna di sensibilizzazione, il 12 novembre, Movember farà tappa alla Luppoleria in via Alberoni, con Salone Regina; il 16 novembre, Daphne Sangalli parlerà a San Nicolò di problemi legati alla sessualità maschile, al Prosit; il 18 novembre, torneo di calcio benefico e solidale organizzato dai Rebeldes; il 19 novembre, evento all’Irish Pub; il 20 novembre, marcia grazie al sostegno di Vivo; il 26 novembre, tradizionale galà party al Temple. I medici, alla fine del mese di novembre, relazioneranno sugli esiti della campagna informativa nel Salone delle Colonne dell’ospedale di Piacenza; il 13 dicembre, “Movember” chiuderà ufficialmente con uno spettacolo teatrale al San Matteo.

È partito anche un concorso, in collaborazione con Instagramers Piacenza: il concorso fotografico “Grow your Mo” è aperto a tutti, lanciato da Instagramers Piacenza in collaborazione con “Movember Piacenza”.

Diverse attività, come Melaggiusti, Salone Regina, Bitter, Bulla Sport, faranno promozioni dedicate a “Movember” per tutto il mese. Nel corso degli ultimi cinque anni, si ricorda, sono già stati raccolti a Piacenza 16mila euro, devoluti alla causa.

Per maggiori info e approfondimenti:  
movemberpiacenza@gmail.com
http:mobro.co/movemberpiacenza
https://www.facebook.com/piacenzamovember

CHALLENGE Grow your MO
Instagram: @igerspiacenza  
Facebook: Instagramers Piacenza  
Twitter: @igers_piacenza  
Mail: igerspiacenza@gmail.com  

movember 2016 locandina-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzino finisce in Po, un passante si butta e lo salva appena in tempo

  • «Il mito della Lancia Delta non passerà mai di moda»

  • Ricoverato uomo affetto da meningococco , l'Asl: «Per chi è entrato in contatto serve la profilassi»

  • Schianto sulla strada della Mottaziana, gravi due giovani

  • Nella notte fatti saltare due bancomat in pochi minuti, commando in fuga

  • «Su Tik Tok combatto il bullismo: la vita è più importante di chi ci odia perché diversi»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento