menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Atmosfere milanesi del 900 per l'inaugurazione della stagione di Amici della Lirica e Tampa Lirica

Domenica 23 ottobre alle 17 presso la sede, Teatro San Sepolcro in Cantone San Nazzaro 16, gli Amici della Lirica in collaborazione con il Centro Musicale Tampa Lirica, aprono ufficialmente la Stagione 2016/2017 con un appuntamento all'insegna delle atmosfere milanesi di inizio Novecento: Passeggiando per Milano, storie e canzoni della Milano d'altri tempi di e con Gigi Franchini, accompagnato al pianoforte dal M° Marco Pederni.

Le suggestioni, i tanti personaggi con le loro situazioni talvolta comiche, talvolta patetiche se non drammatiche, fanno parte di questo concerto-spettacolo che Gigi Franchini, attraverso la recitazione di storie che hanno il sapore del passato, sa farci rivivere con delicatezza e autentico amore.

Nelle prose di Giovanni Barrella, Luigi Cazzetta, Luciano Beretta, Ferdinando Fontana, Dario Fo, Roberto Marelli, Walter Valdi si respira un mondo che non c'è più, ma ancora ci affascina.

Milano, questa città solitamente avvolta nella nebbia (la scighèra) ma anche illuminata da quel cielo di Lombardia, “così bello...quando è bello”, come ebbe a scrivere il Manzoni (per noi lombardi Don Lisànder) è messa in luce anche con diverse canzoni, grazie alle musiche di Giovanni D'Anzi, Fiorenzo Carpi, Vittorio Mascheroni, Ferruccio Martinelli e Gorni Kramer.

Motivi che ci riportano alla prima metà del Novecento  e che ci illustrano in poche strofe gli antichi mestieri e le situazioni dal velato fascino equivoco. 

Non ci resta che rinnovarvi l'invito e ricordarvi che è possibile associarsi agli Amici della Lirica durante gli spettacoli proposti, oppure ogni martedì dalle ore ore 17.00 alle ore 18.45 presso la Segreteria.

L'ingresso è libero e aperto alla cittadinanza. Un doveroso ringraziamento alla Banca di Piacenza che da sempre sostiene gli Amici della Lirica di Piacenza

Gigi Franchini
Comico, cantante, vivace animatore di serate musicali, l'arte di Gigi Franchini scaturisce da una profonda passione per l'operetta condivisa, agli inizi della carriera, con la grande Aurora Banfi, autentica soubrette del genere e proseguita con l'assidua frequenza in importanti  spettacoli e numerosi teatri a fianco di affermati artisti.

Interessante l'incisione di un CD dal titolo L'amore sciocco comprendente una carrellata di brani d'operetta per solo comico. Curioso osservatore dello stile di vita e della cultura italiana del primo Novecento, ha costruito un repertorio vastissimo di canzoni di quel periodo, del quale è grande conoscitore e assiduo ricercatore, ed ha inciso due CD dai titoli Si fa, ma non si dice e Ti darò quel fior con raccolte di canzoni che si avvalgono della collaborazione pianistica di Roberto Negri.

La sua verve, sempre nuova, trae spunto dall'autoironia e si arricchisce dello studio del repertorio del fine dicitore nonché dei monologhi tratti dal cosiddetto “teatro dell'equivoco”.

È interprete di svariati concerti d'operetta nonché di recitals di canzoni degli anni intorno al 1920.

È recente la registrazione di Il cavaliere della luna con canzoni sentimentali del primo Novecento e di un ulteriore CD con canzoni del periodo degli anni del secondo dopoguerra dal titolo Ho un sassolino nella scarpa. Ultimamente, si è messo in luce, con Passeggiando per Milano, storie e canzoni della Milano d'altri tempi.

Marco Paderni
Ha studiato al Conservatorio Luca Marenzio di Brescia dove si è diplomato con il massimo dei voti, lode e menzione speciale in Pianoforte e in Organo. Ha partecipato a diversi concorsi pianistici nazionali ed internazionali ottenendo numerosi Primi Premi.

Finalista premiato al Premio Venezia 1993, concorso riservato ai neodiplomati italiani con il massimo dei voti, svoltosi al Teatro La Fenice di Venezia, si è esibito in numerosi recitals in Italia e all'estero, sia come solista che in formazioni cameristiche ed in qualità d accompagnatore di cantanti lirici, riscuotendo calorosi consensi di pubblico e critica.

È pianista accompagnatore presso la Scuola di Ballo del Teatro alla Scala di Milano, dove suona per le lezioni di Danza 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Isa Mazzocchi è la "chef donna 2021" per Michelin

Ultime di Oggi
  • Economia

    Elezioni del CdA Terrepadane: Coldiretti contro Coldiretti

  • Economia

    Coldiretti: «Al Consorzio Agrario chiediamo più trasparenza»

  • Cronaca

    Covid-19: 24 nuovi casi e nessun decesso nel Piacentino

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Isa Mazzocchi è la "chef donna 2021" per Michelin

  • Cronaca

    «Quando permetti alla mafia di entrare in casa tua, hai già perso tutto»

  • Attualità

    Un premio di laurea per ricordare Fausto Zermani

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento