Teatro Municipale, il 26 maggio "Bambini all'Opera"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di IlPiacenza

Si terrà martedì prossimo 26 maggio alle 10, presso il Teatro Municipale, lo spettacolo musicale per le Scuole primarie piacentine “Bambini all'opera”, basato su un testo liberamente creato dal maestro Corrado Casati.

Inserito all'interno della rassegna per i ragazzi “Educazione alla musica”, promossa dalla Fondazione Teatri di Piacenza, lo spettacolo è il risultato di un progetto sperimentale ideato dagli insegnanti della scuola primaria “Due Giugno” con il supporto artistico del maestro Corrado Casati, già direttore del Coro del Teatro Municipale di Piacenza e docente del Conservatorio Nicolini.

Il progetto riconosce nell’opera lirica un bene artistico capace di avvicinare i giovani alle forme ed ai sentimenti della musica colta e propone un’esperienza formativa capace di favorire questo incontro attraverso il coinvolgimento diretto e la partecipazione attiva. La finalità principale è quella di fornire agli spettatori un accesso all’opera emozionale, musicale e cognitivo per consentire loro di sviluppare una propria interpretazione.

Lo spettacolo messo in scena quest'anno è ispirato alle arie di Mozart e Rossini e vedrà tra gli interpreti anche gli alunni delle classi quinte delle scuole primarie piacentine “Due Giugno” e “De Amicis” che partecipano attivamente in qualità di cantanti/attori al fianco di musicisti e cantanti professionisti. A loro volta gli alunni che assisteranno allo spettacolo saranno invitati a partecipare non solo come spettatori, ma come attivi protagonisti, cantando alcune arie insieme ai nostri alunni e ai cantanti professionisti, con  la guida del maestro Casati.

Con “Bambini all'opera” si cerca quindi di dare la possibilità a tutti i bambini, in particolare a quelli non italiani e provenienti da situazioni socio-economiche disagiate che quindi difficilmente avrebbero la possibilità di accostarsi a questo genere musicale, di vivere l’esperienza della giocosità delle arie d'opera svolgendo al tempo stesso un'esperienza interdisciplinare che coinvolge l'ambito storico-geografico (tempo e luogo delle storie), linguistico (descrizione fisica e caratteriale dei personaggi protagonisti), artistico (realizzazione di scenografia e costumi delle parti di Opere rappresentate).

Realizzato con il contributo del Rotary Piacenza Farnese e con la collaborazione del Comune di Piacenza e dell'Associazione Onlus Api laboriose, lo spettacolo in scena martedì prossimo vedrà esibirsi sul palco, oltre agli alunni delle scuole primarie “De Amicis” e “Due Giugno”, anche i cantanti Aronne Rivoli che interpreterà Gioacchino Rossino, Lorenzo Malagola che vestirà i panni di Wolfang Amadeus Mozart, Elena Franceschi, Giulia Guarneri e Ruggiero Lopopolo. Diretti vocalmente dal maestro Corrado Casati, i cantanti seguiranno le indicazioni registiche di Agostino Bossi di Manicomics Teatro.

“Bambini all'Opera”, che si avvale delle scenografie di Sara Marzani e che vedrà la partecipazione straordinaria del cantante lirico Carlo Torregiani, è stato realizzato anche grazie al lavoro svolto dalle insegnati delle scuole primarie “De Amicis” e “Due giugno” Chiara Agazzi, Marcella Beltrani, Giancarla Bertuzzi, Antonella Castellano, Silvia Corvi, Chiara Cornelli, Ilaria Egeste, Simona Epicoco, Valentina Fiocchi, Manuela Gregori, Tiziana Perini, Clara Sali, Valentina Soncini, Roberta Testa, Elisa Vergine e Giovanni Zavattoni che hanno voluto dedicarlo alla memoria di Roberto Mori che negli anni passati aveva pensato e reso possibile “Lirica Junior”, un progetto dedicato ai bambini delle scuole piacentine, perché giocando imparassero ad amare il melodramma.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento