Bascherdeis, venerdì 27 luglio inizia il Festival degli artisti di strada

Giovedì 26 luglio preview a Salsomaggiore Terme con Orquesta informal de Rosario e la Estupida compania. Gran finale domenica 29 alla pieve di Vernasca con i fuochi d’artificio

È ormai tutto pronto per la quattordicesima edizione di Bascherdeis, Festival degli artisti di strada che per tre giorni, dal 27 al 29 luglio, farà diventare Vernasca ombelico del mondo con il talento di artisti provenienti da oltreconfine.

Ormai il calendario conta -1, ma intanto stasera a Salsomaggiore Terme, nell’ambito dei “Giovedì del benessere”, ci sarà un assaggio della kermesse con l’esibizione di alcuni artisti in preview. Attesissima l’Orquesta informal del Rosario direttamente dall’Argentina che si esibirà a partire dalle 21 in via Romagnosi inebriando con il suo genere latin gipsy. gli ascoltatori.

La “Estupida compania” lascerà invece sbalordito il pubblico con le performances suggestive dei suoi fachiri  che si esibiranno in due spettacoli, uno alle 21 in viale Matteotti e l’altro alle ore 22 davanti al centro termale Baistrocchi.

Nei tre giorni della kermesse Vernasca sarà musica, circo, teatro e arte di strada a 360 gradi, con un programma che di anno in anno diventa sempre più ricco. In particolare quest’anno alla manifestazione una grande opportunità è stata offerta grazie all’adesione della kermesse vernaschina a United for Busking: una rete di festival che ha consentito alla direzione artistica di fare sistema e invitare artisti di grande livello come quelli che si esibiranno in preview stasera a Salsomaggiore Terme.

Gran finale domenica alla pieve di Vernasca con il ritorno dello spettacolo pirotecnico a mezzanotte, a seguire la performance delle “Mosche” fino all’una. 

Info costi: ingresso 3 euro – gratuito per under 12

Seguici sul nostro sito www.bascherdeis.it e sulla nostra pagina Fb: facebook.com/bascherdeis.vernasca   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento