Pre/Visioni al Teatro Gioia, "Il buio oltre la siepe"

Un laboratorio teatrale intensivo sul romanzo “Il buio oltre la siepe”. Tre giorni di lavoro scenico con Teatro Gioco Vita al Teatro Gioia di Piacenza, mercoledì 29, giovedì 30 e venerdì 31 marzo a cura di Nicola Cavallari. Protagonista la classe 1° I del Liceo “Respighi”. Il capolavoro di Harper Lee, premio Pulitzer 1961, rivive così adattato dai giovani studenti nell’esito finale del percorso laboratoriale: la lettura scenica “Il buio oltre la siepe” è in programma venerdì 31 marzo alle ore 20.30, sempre al Teatro Gioia.

Un appuntamento inserito nella programmazione di Pre/Visioni, la sezione del cartellone Altri Percorsi della Stagione di Prosa “Tre per Te” del Teatro Municipale di Piacenza dedicata ai giovani artisti delle scuole di teatro, ai laboratori e alle azioni teatrali, proposta da Teatro Gioco Vita e Associazione Amici del Teatro Gioco Vita con il sostegno della Fondazione di Piacenza e Vigevano.

La performance è una creazione collettiva della classe, con la supervisione artistica di Nicola Cavallari. In scena Davide Baiguera, Sara Bernizzoni, Maria Bertelli, Anna Borotti, Ilaria Botti, Emanuele Cinti, Chiara Esposti, Beatrice Ferrari, Filippo Ferrari, Matilde Galliano, Pietro Glorioso, Matteo Niccolò Leone, Isotta Magistrali, Pietro Mantovani, Irene Migliore, Filippo Sartori, Andrea Secchiaroli, Federico Silva, Marta Venuto. Staff tecnico: Alessandro Gelmini (luci) e Davide Giacobbi (macchinista). L’iniziativa del laboratorio è stata resa possibile grazie alla collaborazione della dirigente scolastica del Liceo “Respighi” professoressa Simona Favari, della professoressa Francesca Gipponi e di tutti gli insegnanti della classe 1° I.

La storia in questa lettura scenica è compressa in pochi giorni: si svolge durante i primi giorni di scuola di Scout Finch e quasi tutti i personaggi sono bambini compagni di classe della protagonista. La scelta fatta permette di affrontare i temi importanti della vicenda, la paura, il pregiudizio, il razzismo, attraverso lo sguardo curioso e innocente, o per meglio dire ancora non compromesso dalle “convenzioni” della società, dei fanciulli. Un modo per farci riflettere ancora oggi, purtroppo, sull’odio presente negli uomini nei confronti di altri uomini, odio che deriva dalla paura di ciò che non si conosce. La paura di quel buio. La paura di affrontare il buio. La paura che blocca. La paura che non fa urlare. La paura che fa voltare la faccia dall’altra parte. La paura che non vuol farci sapere che “quasi tutte le persone sono simpatiche, quando si riescono a capire”. La paura che costringe a vivere la vita da dietro una finestra. La paura, questa nemica. E allora l’uomo finisce per trincerarsi dietro al pregiudizio, alla diceria, alla menzogna: così offusca il suo reale sentire e non riesce a fare quel salto che gli permetterebbe di entrare in quel buio oltre la siepe. Dove probabilmente, scoprirebbe un mondo meraviglioso.

Il laboratorio teatrale intensivo con la classe 1° I è solo una delle varie iniziative frutto della collaborazione tra Liceo “Respighi” e Teatro Gioco Vita in questa stagione teatrale 2016/2017. Oltre all’impegnativo progetto produttivo “Veleia amor mi”, debuttato in occasione del Festival del Diritto e replicato a novembre, e alle varie iniziative collegate alla visione di spettacoli della Stagione di Prosa (incontri, lezioni, approfondimenti), è stato già realizzato un laboratorio teatrale intensivo sull’ “Iliade” con la classe 1° L e un altro laboratorio intensivo sarà realizzato in aprile con la classe  3° D. Sempre a cura di Nicola Cavallari e con esiti finali aperti al pubblico nell’ambito del cartellone Pre/Visioni.

Tutte queste attività laboratoriali e di educazione al teatro sono inserite nel programma “InFormazione Teatrale” che l’Associazione Amici del Teatro Gioco Vita promuove con il sostegno della Fondazione di Piacenza e Vigevano.

             

LOCANDINA

Teatro Gioia - Pre/Visioni

Venerdì 31 marzo 2017 - ore 20.30

Teatro Gioco Vita / Liceo “Respighi”

IL BUIO OLTRE LA SIEPE

lettura scenica liberamente tratta dal romanzo di Harper Lee

esito del laboratorio teatrale intensivo di Nicola Cavallari

con la classe 1° I del Liceo “Respighi” di Piacenza

creazione collettiva della classe

supervisione artistica Nicola Cavallari

con Davide Baiguera, Sara Bernizzoni, Maria Bertelli, Anna Borotti,

Ilaria Botti, Emanuele Cinti, Chiara Esposti, Beatrice Ferrari,

Filippo Ferrari, Matilde Galliano, Pietro Glorioso, Matteo Niccolò Leone,

Isotta Magistrali, Pietro Mantovani, Irene Migliore, Filippo Sartori,

Andrea Secchiaroli, Federico Silva, Marta Venuto

luci Alessandro Gelmini - macchinista Davide GiacobbiI

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Massimo Ranieri in "Sogno e son desto" al Politeama

    • 11 dicembre 2020
    • Teatro Politeama

I più visti

  • Appennino Festival 2020, chiusura a Ferriere

    • Gratis
    • 8 dicembre 2020
    • Chiesa di San Giovanni Battista
  • Paladino a Piacenza, la nuova installazione

    • Gratis
    • dal 10 ottobre al 28 dicembre 2020
    • Piazza Cavalli
  • Il Germoglio, inaugurato il Villaggio di Natale

    • Gratis
    • dal 7 novembre al 25 dicembre 2020
    • Il Germoglio Onlus
  • Castello di Gropparello, Cena con Delitto on line live per bambini

    • 5 dicembre 2020
    • Castello di Gropparello
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    IlPiacenza è in caricamento