Cadeo, a Carnevale stop agli atti vandalici

Un'ordinanza e la richiesta di collaborazione ai commercianti locali

A carnevale ogni scherzo vale, ma non a Cadeo. Visti gli atti vandalici che hanno colpito Roveleto e dintorni il martedì grasso degli scorsi anni, il primo cittadino per contrastarli chiede aiuto agli esercenti locali. "Vogliamo dire stop ai gesti assurdi e insensati di tanti ragazzi che imbrattano muri e spazi con farina, uova  e schiuma da barba - ha sottolineato Bricconi - e cosi chiediamo agli operatori commerciali di vagliare la vendita di uova, farine e varie a ragazzi che ne richiedono una quantità esagerata  o a coloro che si presentano in gruppo". Oltre all'ordinanza emessa che vieta l'utilizzo di sostanze che imbrattano e danneggiano,  per contrastare il fenomeno occorre la collaborazione dei commercianti,  anche se non vi è alcun obbligo: " Il mio è un invito basato sul senso civico individuale e in un'ottica di collaborazione con le autorità locali, al fine di evitare episodi di malcostume che possono sfociare in atti a danno di edifici, auto o persone ". Bambini e ragazzi avranno la possibilità di festeggiare  alla grande e tradizionale  festa a di martedì 28 alle ore 15 presso il palazzetto dello sport promossa dal Comune insieme ad  AVIS Cadeo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • Brugnello, Rivalta, Vigoleno: Valtrebbia e Valdarda grandi protagoniste a "Linea Verde"

  • Solo in Italia e ricoverato in ospedale a Piacenza, i poliziotti delle volanti si prendono cura del suo cane

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento