Cadeo, ad accompagnare i neo genitori ci sono Amministrazione e associazioni

Al via "Le cose che abbiamo in comune": quattro appuntamenti tutti gratuiti e dedicati agli under 6 anni

La presentazione degli incontri. Sotto la locandina con i prossimi appuntamenti

"Accogliendo i vostri piccoli nella nostra comunità desideriamo anche dire a voi genitori che non siete soli, la nostra comunità è ricca di esperienze da vivere e condividere, insieme". Parole del sindaco di Cadeo, Marco Bricconi, pronunciate pochi giorni fa a "Benve...nati", la rodata iniziativa di benvenuto rivolta ai nuovi nati che da  cinque anni a questa parte ha visto un paese fare rete e stringersi attorno ai neo genitori.

E tra i "frutti" di questa iniziativa c'è "Le cose che abbiamo in comune", il ciclo di laboratori dedicati ai bambini della fascia 0-5 anni e alle loro famiglie, organizzati dall'associazione GenitorInsieme, in collaborazione con l'Istituto Comprensivo di Pontenure e Cadeo e patrocinato dal Comune di Cadeo.

Quattro gli appuntamenti. Il primo si è svolto nella mattinata di sabato 18 marzo nella biblioteca dell'Istituto Comprensivo, dedicato alle future o neo mamme: Allattamento al seno: nutrimento e relazione.

"Con questi laboratori si vuole promuovere il benessere familiare -ha dichiarato Gaia Fornasari, membro del direttivo di GenitorInsieme - Comune è la parola contenuta nel progetto, perché Comune e Associazioni hanno una grande responsabilità nell' accompagnare figli e genitori. Tutto è partito con Benve...nati e con questo progetto ci rivolgiamo in particolare ai neo genitori".

Un progetto patrocinato dal Comune che nell'associazione genitori ha creduto fin dall'inizio: "Fare genitori è la cosa più difficile del mondo - ha dichiarato il primo cittadino Marco Bricconi - e compito dell'Amministrazione è quello di preparare il miglior terreno possibile per far crescere ragazzi, i futuri cittadini e la comunità che verrà".

 "Le cose che abbiamo in comune punta alla laboratorialità e al conoscersi: la biblioteca è il posto giusto, luogo di incontro e confronto - ha dichiarato Romina Bertuzzi, referente per l'Istituto Comprensivo -. Sono contenta che sia vissuta  non solo come luogo dove prendere per i libri". "E' importante condividere gli intenti educativi che non iniziano con l'età scolare, ma alla nascita - ha aggiunto la docente Giusi Vallisa -. Tutto questo ci fa sentire una comunità e sottolineare quanto sia importante la condivisione".

Quattro i laboratori, tutti gratuiti e dedicati agli under 6 anni. Dopo l'appuntamento dell'allattamento ecco il calendario:

sabato 25 marzo ore 10  Laboratorio educativo (laboratorio naturale con la Madre Terra)

sabato 1 aprile ore 10 La merenda golosa (laboratorio di cucina naturale per bambini)

Sabato 8 aprile ore 10 Laboratorio di psicomotricità (il gioco come mezzo, il gioco come fine)

incontri cadeo-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • Il divieto di spostamento tra comuni non piace a nessuno: «Così non potranno vedersi genitori e figli»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento