menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cai e Gaep invitano chi ama la montagna ad un'escursione al rifugio Stoto

Domenica 13 novembre le sezioni CAI di Piacenza, Parma e Fidenza insieme al GAEP, organizzano un’escursione in alta Val Nure aperta a tutti gli appassionati della montagna creando l’occasione per un ricordo di Filippo e Gigi Agnelli e Luigi Albertelli

Ferriere. Domenica prossima 13 novembre le sezioni CAI di Piacenza, Parma e Fidenza insieme  al GAEP, organizzano un’escursione in alta Val Nure aperta a tutti gli appassionati della montagna creando l’occasione per un ricordo di Filippo e Gigi Agnelli e Luigi Albertelli, vittime della disastrosa alluvione che il 14 settembre 2015 aveva messo in ginocchio la valle.  Il ritrovo è alle 9 presso il Rifugio Vincenzo Stoto (la vecchia Dogana sopra Selva), messo a disposizione dal Gruppo Alpinisti Escursionisti Piacentini, raggiungibile  con  qualunque  mezzo  di trasporto  seguendo  la  statale  di  Val Nure svoltando  a  destra  subito  dopo Selva di Ferriere (a sinistra per  chi scende dal Passo dello Zovallo).

In mattinata verrà organizzata una escursione breve ai Monti Crociglia e Carevolo ed una poco più impegnativa intorno alla Ciapa Liscia e la Valle Tribolata. Gli accompagnatori del CAI di Piacenza condurranno le due escursioni. Visto il tipo dievento aperto a tutti, è ovviamente possibile fermarsi negli splendidi spazi intorno  al rifugio o fare “quattro passi” nei dintorni.

Alle 13:30 il pranzo al Rifugio, preparato e offerto dagli organizzatori. Grazie a questa disponibilità, ogni partecipante potrà donare un contributo raccolto sul posto, il cui ricavato sarà totalmente versato al fondo CAI-Alluvione valli piacentine 2015.

Il Gruppo di protezione civile della sezione piacentina del CAI si era attivato già poche ore dopo il disastroso evento e molti soci erano confluiti nei vari raggruppamenti di lavoro costituiti nei comuni più colpiti: Ferriere, Farini, fino a Roncaglia che è proprio sulla foce con il Po. Era poi seguita una raccolta fondi promossa dal CAI per un progetto di recupero ad una struttura della zona colpita dall’alluvione. L’esito – ricordano gli organizzatori - non era stato entusiasmanteperché la generosità dei soci era stata suddivisa tra le iniziative di più enti, ma le risorse raccolte avevano consentito di ri-arredare e dotare di strumenti l’ambulatorio medico di Farini. A sua volta il GAEP (Gruppo Alpinisti  Escursionisti  Piacentini) durante la “Festa degli escursionisti” aveva raccolto la somma di circa duemila euro, raddoppiata con un pari  importo attinto dalle casse sociali e integrata da altri mille euro raccolti dai Lupi d’Appennino durante una manifestazione benefica ed il WolfWinter Weekend del dicembre scorso. Lupi” e “GAEP avevano poi consegnato al sindaco di Farini, Antonio Mazzocchi, un contributo di oltre 5000 euro.

Ferr-2

A sinistra i rappresentanti dei “Lupi” con il presidente Elio Piccoli, al centro il sindaco di Farini, Antonio Mazzocchi, e alla destra il presidente Gaep Roberto Rebessi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento