Festival Mash Up, a Spazio 2 Cara Calma Live

CARA CALMA presenta dal vivo “Sulle punte per sembrare grandi”, venerdì 13 luglio a Spazio 2 nell'ambito di Mash Up Festival

Venerdì 13 luglio, allo Spazio 2 di Piacenza - nell'ambito di Mash Up Festival -  il quartetto bresciano dei Cara Calma presenterà dal vivo l’album d’esordio “Sulle punte per sembrare grandi”.

Uscito il 19 gennaio 2018 per Cloudhead Records/Phonarchia Dischi e nato “come un tornado in sala prove”, vanta la produzione di Karim Qqru degli Zen Circus ed è arricchito dai featuring di Ambra Marie, Gianluca Bartolo (Il Pan del Diavolo) e Nicola Manzan (Bologna Violenta). Dieci brani intensi e graffianti, nei quali il rock alternativo italiano trova la sua naturale espressione. Ingresso gratuito.

“Sulle punte per sembrare grandi” è il primo lavoro discografico dei Cara Calma, prodotto da Karim Qqru degli Zen Circus e in uscita il 19 gennaio 2018 per Cloudhead Records / Phonarchia Dischi. Registrato e mixato da Riccardo Frigoni e Cesare Madrigali al Glotoneria Studio e masterizzato da Andrea de Bernardi all’Eleven Mastering, l’album vuole essere l’urlo di una generazione che si affaccia ai trent’anni con il suo carico di incertezza, particolarmente marcato per chi è cresciuto a cavallo del millennio. Il disco è arricchito da alcuni preziosi featuring: quello della cantautrice Ambra Marie in “Qualcosa di importante”, di Gianluca Bartolo de Il Pan del Diavolo in “Quello che mi rende normale” ed infine di Nicola Manzan (Bologna Violenta) in “Ci dicevano”. E’ una risposta alle sfide della vita, una lucida presa di coscienza della propria situazione, che si sviluppa in una sorta di viaggio lungo dieci brani: dal bambino innocente ed ingenuo, passando per l’adolescente con i primi problemi sentimentali fino ad arrivare al trentenne che non accetta di guardare il proprio futuro correre più veloce di lui.

“Il disco è nato quasi per caso, è uscito dalla sala prove come un tornado senza che noi ci accorgessimo veramente di cosa stava succedendo” – raccontano i Cara Calma – “E’ un disco che rispecchia perfettamente quello che stiamo provando in questo periodo e la visione che abbiamo della società. La collaborazione con Karim (Qqru, Zen Circus) è stata perfetta, ha capito subito la nostra visione e l’attitudine con cui volevamo affrontare questo disco: è stato un grande valore aggiunto per quanto riguarda la produzione, ci ha guidati in tutta la registrazione dei pezzi senza mai stravolgere la vera natura della nostra musica, permettendoci di mantenere la nostra identità. I testi sono spesso criptici ma i concetti che vogliamo esprimere sono li, a portata di mano, si tratta solo di buttarcisi dentro e guardare il mondo con i nostri occhi per un po’. Per noi “Sulle punte per sembrare grandi” è come un bambino che si veste da adulto, che si rimbocca le maniche e prende di petto la vita, accettandone le conseguenze”.

BIOGRAFIA CARA CALMAhttps://www.facebook.com/caracalma

Cara Calma prende vita poco prima dell'estate 2016, quando Cesare si aggiunge a Fabiano e Riccardo e il progetto comincia ad avere un'identità chiara. Nell'ottobre 2016 anche Gianluca entra a far parte della band e la formazione può definirsi completa. Cara Calma è la storia di quattro ragazzi che si spaccano i timpani in sala prove e macinano chilometri senza abbassare mai la voce. “Sulle punte per sembrare grandi” è il disco d’esordio della band, prodotto da Karim Qqru (The Zen Circus) e Cara Calma, in uscita il 19 gennaio 2018 per Cloudhead Records / Phonarchia Dischi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento