Martedì, 21 Settembre 2021
Eventi

"cARTElloni - l'arte si fa per strada", una mostra a cielo aperto a Piacenza

Una mostra all'aperto, totalmente gratuita e libera per i cittadini: è la nuova iniziativa dell'Associazione 18-30, cui collabora anche il Comune di Piacenza. A disposizione per cARTElloni spazi pubblicitari inutilizzati

cARTElloni è la nuova iniziativa dell'Associazione culturale piacentina 18-30: l'obiettivo, riappropriarsi dello spazio pubblico urbano, attraverso una mostra all'aperto, totalmente aperta e gratuita per tutti i cittadini.
In che modo? Utilizzando come supporto per le opere un centinaio di spazi pubblicitari vuoti, in diversi punti di Piacenza: gli spazi di affissione diventeranno delle grosse "tele" su cui allestire la narrativa artistica.

Questa nuova iniziativa decorre dal 29 maggio al 6 giugno, in collaborazione con Associazione Piacenza MuseiAmici dell'Arte Gruppo GiovaniAssociazione La Matita Parlante, nonchè il finanziamento da parte del Comune di Piacenza grazie al bando “Giovani Protagonisti 2021”. In tutto questo, anche Spazio4.0 partecipa come partner: i ragazzi dell'Associazione La Matita Parlante seguiranno proprio nel Centro Aggregativo di via Manzoni un workshop allo scopo di produrre opere da esporre.

La narrativa della mostra sarà incentrata sulla DIVERSITA’, perché quest’ultima ha la forza di unire e arricchire la collettività. È importante approfondire un tema come la diversità, applicata in ambito sociale, in questo particolare momento storico: tante conquiste sono state fatte rispetto ai decenni passati, ma c’è ancora molto su cui porre l’attenzione.

All’interno della città verranno progettati diversi percorsi, ognuno dei quali affronterà una delle tante sfaccettature legate alla diversità sociale. Per portare qualche esempio, le opere esposte argomenteranno la diversità di genere, la diversità culturale e la diversità come accettazione.

Ogni percorso individuato da Ludovica Lamoure, giovane curatrice, e da tutto lo staff dell’Associazione diciottotrenta, sarà indipendente da un punto di vista della fruizione, con un proprio inizio e una fine, ma allo stesso tempo esso sarà parte del sistema progettuale più ampio, lasciando liberi i visitatori di poter scegliere quali e quanti percorsi scoprire. I percorsi andranno a toccare diverse aree della città, dal centro storico alla periferia, in questo modo si potranno valorizzare e sfruttare punti più o meno sensibili di Piacenza.

All’interno dei percorsi, saranno le opere le vere protagoniste: illustrazioni digitali, disegni realizzati in loco, graffiti, opere di street art, poesie e altro ancora. Ogni opera avrà inoltre un proprio riquadro “QR code” che permetterà a ogni fruitore, grazie all’uso del telefono, di poter visualizzare immediatamente didascalie, video e informazioni in più sull’opera, il tutto senza l’eccessivo utilizzo di carta.

Le location interessate sono:
- Piazzale Genova
- Stradone Farnese (angolo via Giordani)
- Via San Siro
- Via Alberici
- Viale Patrioti
- Strada Farnesiana
- Via Caduti sul lavoro
- Via Nasolini
- Viale Dante
- Via Damiani
- Via 24 maggio
- Viale Malta

Per info:  www.diciottotrenta.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"cARTElloni - l'arte si fa per strada", una mostra a cielo aperto a Piacenza

IlPiacenza è in caricamento