menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Partito Comunista Italiano, il centenario dalla fondazione

Giovedì 21 gennaio cade il centenario della costituzione del Partito Comunista Italiano. Tante iniziative anche a Piacenza per celebrare la ricorrenza e una diretta dalle 16.30 sulla pagina Facebook@FondazionePiacenzaFutura

Nell’anno del centenario, tante iniziative per valorizzare la storia del PCI piacentino. Mostre, docufilm e un convegno: Fondazione Piacenza Futura e Istituto di Storia contemporanea di Piacenza presentano il programma. Cammi: «Non è un’operazione nostalgica, ma un lavoro di analisi e approfondimento per capire il passato e orientarci nel presente».

Giovedì 21 gennaio cade il centenario della costituzione del Partito Comunista Italiano, una ricorrenza che sarà celebrata in tutta Italia e a Piacenza sarà ricordata attraverso una diretta Facebook che prenderà il via alle ore 16.30 sulla pagina Facebook@FondazionePiacenzaFutura.

Nei prossimi mesi le celebrazioni proseguiranno con una serie di eventi di carattere storico culturale – un film documentario, due mostre fotografiche, un convegno e una pubblicazione – promossi e realizzati da Fondazione Piacenza Futura in collaborazione con l’Istituto di storia contemporanea di Piacenza (Isrec).

«Questo anniversario – spiega il presidente di Fondazione Piacenza Futura Paolo Cammi – ci dà prima di tutto l’opportunità di valorizzare lo straordinario patrimonio documentario e iconografico del Pci piacentino che noi abbiamo ereditato e che è custodito presso la sede dell’Isrec Piacenza. Ma è anche l’occasione per promuovere una riflessione e aprire un dibattito su come questa eredità storica e culturale possa essere messa al servizio del presente. Non vogliamo fare un’operazione nostalgica ma piuttosto un lavoro di analisi, approfondimento e divulgazione che possa servire a capire meglio il nostro passato e a orientarci nel presente».

GLI APPUNTAMENTI IN PROGRAMMA
Il calendario degli appuntamenti è in costruzione e sarà reso noto appena possibile sulla pagina Facebook @FondazionePiacenzaFutura e sui canali di Isrec, ma già da ora si sa che gli eventi più salienti saranno:

- il docufilm “Comunisti a Piacenza” di Eugenio Gazzola e Daniele Signaroldi, un racconto collettivo della storia comunista nella nostra provincia costruito grazie alle testimonianze dei militanti e dei dirigenti che hanno amministrato il partito e la città in fasi diverse della storia piacentina;
- la mostra “Storia del Pci in Emilia-Romagna”, curata dagli Istituti storici della Regione e promossa dalle fondazioni democratiche dell’Emilia-Romagna (luogo e data da definire);
- la mostra “Nilde lotti e l’Emilia-Romagna” promossa dall’Assemblea legislativa regionale (luogo e data da definire);
- un convegno storico con tema e partecipazione di carattere nazionale;
- una ricerca storica sul Pci piacentino.

IL MATERIALE DOCUMENTARIO E ICONOGRAFICO
Grazie al lavoro di ricerca e di sistemazione coordinato dall’Isrec, già nei prossimi giorni saranno consultabili sul sito www.istitutostoricopiacenza.it diversi materiali riguardanti la storia del Partito comunista piacentino e di quegli anni. In particolare:
- gli inventari degli archivi della Federazione provinciale del Pci di Piacenza, della Federazione giovanile comunista italiana (Fgci), della Federazione provinciale del Psiup), della Federazione provinciale del Pci-Pds-Ds e dell’archivio fotografico della Federazione provinciale Pci-Pds-Ds.
- una selezione di fotografie e di documenti dell’archivio Isrec;
- una serie di documenti su temi specifici, quali ad esempio elenchi e profili biografici di segretari, parlamentari, sindaci e altre personalità di spicco, una bibliografia e una cronologia ragionata.

Il presidente di Isrec Fabrizio Achilli sottolinea la portata culturale del progetto, che si propone di diffondere la conoscenza delle vicende, degli uomini e delle idee del Pci in rapporto alla realtà sociale, politica e amministrativa del territorio provinciale. «Al di fuori di ogni proposito celebrativo – sottolinea – le iniziative che stiamo mettendo in campo si rivolgono a una platea ampia che comprende cittadinanza, studiosi e soprattutto i giovani che non hanno vissuto quella stagione, prospettando la complessa e importante vicenda del Pci entro la storia e il percorso delle ideologie del Novecento».

IL PROGETTO REGIONALE DI PUBLIC HISTORY
Le fondazioni democratiche dell’Emilia-Romagna in collaborazione con gli Istituti storici della Resistenza hanno promosso un progetto di storia pubblica partecipata per valorizzare la storia del Partito Comunista nella nostra Regione. “Partecipare la democrazia, Storia del Pci in Emilia-Romagna” – è questo il nome del progetto – ha portato alla creazione di un portale web che raccoglie tutte le fonti documentarie digitalizzate raccolte nelle diverse zone della Regione: materiale fotografico, videointerviste, mappe interattive con i luoghi significativi della storia del Pci. Un racconto corale e collettivo costruito in modo partecipativo che potrà arricchirsi ancora grazie al contributo di chi vorrà mettere a disposizione nuovi materiali. Per farlo si può scrivere a
info@parteciparelademocrazia.it

L’inaugurazione del portale www.parteciparelademocrazia.it avverrà giovedì 21 gennaio alle ore 16.30. La diretta streaming dell’inaugurazione si può seguire dalla pagina Facebook di Fondazione Piacenza Futura.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento