Serata di Legambiente "Che aria tira a Piacenza"

“Che Aria tira a Piacenza?” è il tema della serata che Legambiente ha indetto per mercoledì 4 aprile presso l'Auditorium della Fondazione

Che aria respiriamo? Ma soprattutto cosa possiamo fare per migliorare la situazione? Queste sono le due domande centrali intorno alle quali ruoterà la serata che Legambiente organizza il 4 aprile alle 21 presso l'Auditorium della Fondazione, sul tema ”Che aria tira a Piacenza?” 

Il tema che verrà affrontato è quello dell'inquinamento e della qualità dell'aria che si respira a Piacenza, dopo che il 2017 si è tristemente chiuso con 83 giorni di sforamento delle PM 10 e ben 75 per l'Ozono, 158 giorni quindi durante i quali i cittadini di Piacenza hanno respirato aria inquinata. Ma soprattutto si parlerà di soluzioni possibili e praticabili per migliorare la situazione e  spostare finalmente l'ago della bilancia della situazione ambientale piacentina da “triste” a “ felice” giusto per restare sul tema della nota classifica che ha individuato Piacenza tra le città più tristi d'Italia.

Interverranno alla serata, condotta da Laura Chiappa, presidente del circolo Legambiente di Piacenza:

-  Andrea Poggio, responsabile del settore  mobilità sostenibile e stili di vita di Legambiente nazionale che presenterà il libro/rapporto curato per legambiente “GreenMobility - come cambiare la città e la vita. Rapporto nel quale si esplora con esempi e proposte concrete la possibilità di avere nelle città una nuova mobilità che porti ad un cambiamento di stili di vita, di mezzi e di servizi, di modi di fare impresa e di governo del “bene comune” rappresentato dallo spazio urbano,

- Marco Natali del Circolo di Piacenza che presenterà il Dossier Mal'Aria a Piacenza 2017,con i dati  dell'inquinamento relativi all'anno passato ma soprattutto le soluzioni e le proposte per invertire il trend 

- Patrizia Barbieri, sindaco di  Piacenza, e l'assessore all'ambiente Paolo Mancioppi in rappresentanza dell'amministrazione Comunale

Durante la serata verranno consegnate al Sindaco Barbieri le firme di tanti piacentini raccolte durante questi mesi nell’ambito della campagna “Aria Nefasta” con le richieste per migliorare la qualità dell'aria a Piacenza accompagnate dalla  “cartolona” indirizzata al Sindaco, simbolo della Campagna.

L'inquinamento non è nè una condanna nè una maledizione, ma solo  l’effetto delle attività umane che, in quanto tali, possono essere modificate e riconvertite  in modo virtuoso per rendere Piacenza e tutto il territorio piacentino più accogliente e vivibile, creando nei piacentini quella "felicità" dell'abitare Piacenza che sembra mancare, ma che invece esiste e bisogna solo saper valorizzare .

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

  • Animale sulla strada, si ribalta con l'auto in un campo: ferito

Torna su
IlPiacenza è in caricamento